Ayondo Portfolio Builder e Money Management (Tutorial Portfolio)

da | Mag 12, 2018 | Ayondo Trading | 0 commenti

È giunto il momento di costruire il tuo portafoglio d’investimento grazie al Portfolio Builder di Ayondo.

In questa lezione imparerai a dimensionare adeguatamente il tuo portafoglio d’investimento e a massimizzarne i rendimenti, attraverso le impostazioni disponibili nel portfolio builder.

Per sfruttare al massimo le potenzialità del Portfolio Builder ti sarà necessario disporre delle informazioni presenti nelle precedenti lezioni, come ad esempio la carriera dei Top Trader Ayondo, oppure quella sul come trovare i migliori Top Trader Ayondo, ed ancora come individuarne le caratteristiche operative.

Il Portfolio Builder di Ayondo è uno strumento di analisi e di simulazione molto interessante. Non dispone di molte funzioni, ma quelle poche saranno le uniche di cui avrai bisogno.

Accedere alla sezione dedicata al Portfolio builder è davvero semplicissimo. Una volta fatto login non devi fare altro che cliccare sulla sezione Follower e, a seguire, su Portfolio Builder.

ayondo sezione portfolio builder

Il portfolio builder, prima di essere uno strumento operativo, è uno strumento di analisi e di simulazione; tutto quello che farai al suo interno non verrà infatti eseguito sul tuo conto (demo o real).

Solo una volta che avrai eseguito le tue simulazioni ed ottimizzazioni potrai decidere di agganciarlo al tuo conto per rendere attivi i Top Trade scelti ed effettivi i settaggi.

 

Portfolio Builder Ayondo per la creazione del tuo portafoglio

Una volta selezionata la voce Portfolio Builder, ti ritroverai davanti una situazione simile a quella dell’immagine qui sotto.

ayondo portfolio builder

Il corpo centrale è sicuramente quello più importante, e offre la possibilità di includere fino ad un massimo di 5 Top Trader. L’analisi del portafoglio realizzato dalla somma dei vari Top Trader inseriti comparirà graficamente nello spazio in basso.

Non puoi analizzare più di 5 Top Trader alla volta, anche perché 5 è il numero massimo di trader che Ayondo ti consentirà di replicare simultaneamente.

Cinque è anche il numero massimo di portafogli test che potrai avere contemporaneamente.

ayondo portfolio builder limiti

Come puoi notare, i portafogli test da me creati sono quattro (test1, test2, test3, test4) ed in basso a sinistra compare ancora la scritta “Create new portfolio”, che ti consente di crearne un altro.

Quindi per creare un nuovo portafoglio non dovrai fare altro che cliccare sul relativo tasto, e scegliere un nome nel box che comparirà. Inserito il nome e cliccato su ok, avrai creato il tuo portafoglio. Tutto molto semplice. Nomi troppo brevi non sono accettati.

ayondo ricerca portfolio

Come puoi notare dall’immagine in basso, il nuovo portafoglio (test5) è stato incluso nel tab in alto, ed in basso è scomparso il tasto Create new portfolio, a confermare che 5 portafogli test sono il massimo consentito.

Ogni portafoglio è un universo a sé, non comunicano né interagiscono, e quindi potrai decidere di costruirli anche molto diversi tra loro in modo da testare i diversi risultati che potresti ottenere. Puoi anche testare gli stessi Top Trader ma con esposizioni differenti, nella logica di testare varie opzioni per la massimizzazione dei rendimenti (a breve ti farò capire meglio cosa intendo).

 

Inserire i Top Trader all’interno del Portfolio

Cominciamo a vedere come includere i Top Trader all’interno del Portfolio Builder.

Hai due opzioni.

1. Utilizzo funzione Dragging (trascinamento)

Per sfruttare questa possibilità basta prendere dalla colonna sinistra il top trader che ti interessa, e trascinarlo con il mouse all’interno di uno dei cinque cerchi tratteggiati del portfolio.

ayondo portfolio builder opzione dragging

Nella colonna sinistra hai un elenco di Top Trader che puoi filtrare utilizzando la funzione “advanced filter”. La funzione Advanced Filter del Portfolio Builder non è completa come quella che trovi nella Rankings List, per questo motivo io preferisco utilizzare la seconda opzione (che ti illustrerò a breve), oppure sfruttare l’advanced filter e il filtro “trader name” (questo nell’ipotesi che conosca già il nome del Top Trader).

2. Utilizzo del Ranking List

Questa seconda opzione è quella che preferisco di più; si tratta di selezionare i Top Trader direttamente tra quelli che troverai eseguendo una ricerca avanzata come descritta nella precedente lezione.

ayondo portfolio builder opzione ranking

Come puoi notare dall’immagine qui sotto, a destra dei Top Trader è presente il tasto follow, che ti consentirà di inserire il trader all’interno del porfolio builder.

 

Gestire un Top Trader all’interno del Portfolio Builder

Una volta inserito il Top Trader all’interno del portfolio builder, ti comparirà come da immagine. Le azioni che potrai compiere saranno essenziali:

  • ayondo opzioni gestione traderCliccare sulla X per eliminarlo dal portafoglio;
  • Cliccare sul suo nome per entrare all’interno del suo profilo;
  • Cliccare sulla rotellina Settings. Agendo sui settaggi (rotellina settings), si aprirà un pop up (come da immagine sottostante) che ti darà modo di impostare la tipologia di replica dei segnali. Il range di replica va da 0.5X a 10X.

ayondo portfolio builder order size

La logica è abbastanza intuitiva:

  • 0.5X: se il Top Trader apre un’operazione con rischio pari al 20%, tu la replicherai all’interno del tuo portafoglio con rischio 0.5 X 20% = 10%
  • 1.0X: se il Top Trader apre un’operazione con rischio pari al 20%, tu la replicherai all’interno del tuo portafoglio con rischio 1.0 X 20% = 20%
  • 2.0X: se il Top Trader apre un’operazione con rischio pari al 20%, tu la replicherai all’interno del tuo portafoglio con rischio 2.0 X 20% = 40%

E così via…

Dal momento che Ayondo ragiona in termini percentuali, tutti i controvalori vengono dimensionati al tuo account. Se il Top Trader ha un conto da € 100.000 e rischia € 20.000 per un’operazione (20%), sul tuo conto da € 1.000 un rischio del 20% corrisponderà € 200.

Puoi decidere di impostare questi settaggi in due modi.

Il primo è di usare le stesse impostazioni di replica in modo identico su tutti gli strumenti trattati dal Top Trader, agendo sull’opzione “All instruments”. Questo tipo d’impostazione va adottata quando si ha piena fiducia nella strategia del Top Trader.

Il secondo invece è di usare impostazioni personalizzate a seconda degli strumenti finanziari su cui il Top Trader opera. È consigliato usare questa opzione in cinque differenti casi:

  • alcuni strumenti sono troppo volatili o rischiosi per il conto, e quindi sotto-pesiamo la loro replica;
  • alcuni strumenti sono troppo poco volatili o appetibili per il conto, e quindi sovra-pesiamo la loro replica;
  • il trader non ottiene risultati soddisfacenti in termini di rischio/rendimento su un determinato strumento (bisogna aver analizzato in modo molto approfondito l’open position all’interno del profilo del trader) e quindi si vuole sotto-dimensionare la sua replica.
  • il trader è molto abile con uno uno strumento in particolare tra quelli sui quali lavora (bisogna aver analizzato in modo molto approfondito l’open position all’interno del profilo del trader) e quindi si vuole sovra-dimensionare la sua replica.
  • Considerando tutti gli strumenti utilizzati dai trader inseriti nel portafoglio, si nota una sovra esposizione complessiva su un determinato strumento finanziario. In questo caso si andranno a modulare le repliche di quegli strumenti finanziari negoziati simultaneamente da più trader, per evitare che un evento imprevisto su un singolo sottostante pregiudichi le performance globali del portafoglio.

Per poter lavorare sui singoli strumenti finanziari devi cliccare il tasto “set individuala amounts”, e ti troverai davanti una situazione simile a quella della schermata in basso.

ayondo portfolio builder set individual amount

Se non sei un investitore veramente esperto, andare a impostare i singoli asset è sconsigliabile, sarebbe un po’ come denaturare la strategia di trading del Top Trader.

Noi di InvestinGoal tendiamo a dimensionare la replica con la funzione “all Instruments”, questo per dare fiducia alla strategia del Top Trader (che è stata accuratamente selezionata e studiata), lavorando piuttosto sulla sua convivenza all’interno del portafoglio.

Una volta completate le impostazioni, che come vedi sono solo quelle legate al dimensionamento della replica, si può confermare il tutto cliccando sul tasto verde “Confirm Settings”.

 

Analizzare i Rendimenti del Portfolio Builder

Una volta caricati i vari Top Trader all’interno del tuo portafoglio, che al momento è solo d’analisi (nel senso che non stai replicando i loro segnali nemmeno con il conto demo), ti troverai di fronte ad una situazione moto simile a quella della schermata sottostante.

ayondo portfolio simulazione

In alto avrai l’elenco dei portafogli, con evidenziato quello che stai analizzando. Più in basso avrai l’elenco dei Top Trader che lo compongono. Ancora più in basso, il grafico dei rendimenti.

Il Grafico dei rendimenti, con la sua leggenda in basso, è molto utile ed interessante per fare delle valutazioni. Come puoi notare, le performance di ogni Top Trader vengono descritte da un grafico a linea, mentre il risultato totale di portafoglio, dato dalla somma delle singole performance, è rappresentato dalla linea tratteggiata azzurrina. Sull’asse delle ordinate hai le percentuali di rendimento, e sulle ascisse il tempo.

Come puoi notare dall’esempio (puramente indicativo e didattico), il conto subisce un’importante flessione, che inizia più o meno da settembre, che non verrà più recuperata per tutto il periodo analizzato. La performance del portafoglio è inferiore al 10%, ed inferiore ai valori massimi registrati prima di settembre. La causa di questa flessione sembra essere determinata in parte dalle performance del trader “arancione” “EdleMetalle”, ed in parte da quello blu “FCInvestment2012”.

Come fare a migliorare la situazione dunque?

Come descritto nel paragrafo precedente, per migliorare i rendimenti del portafoglio è necessario lavorare sulle impostazioni dei Top Trader, e dall’immagine in basso puoi vedere quanto sia determinante un buon settaggio.

ayondo portfolio simulazione rendimenti

Non ho fatto altro che sovra-pesare i trader che reputavo più validi, e sotto-pesare quelli che consideravo meno abili, e il profondo DrawDown si è trasformato in un lungo periodo laterale, situazione di gran lunga migliore, anche perché ad aprile, appena la serie di risultati negativi si è attenuata, le performance hanno cominciato decisamente a salire.

Il risultato finale è un rendimento vicino al 15%, con un Drawdown molto contenuto, diversa dalla situazione precedente che vedeva dei rendimenti sotto il 10% e Drawdown molto profondi.

Ecco le potenzialità di impegnarsi nel trovare le impostazioni migliori.

Per questo esempio ho preso 5 Top Trader completamente a caso, senza badare a performance e strategia. Quando tu andrai a fare le ottimizzazioni, assicurati sempre di avere dei Top Trader con una strategia che ti soddisfa. Questo giochino dei settaggi non ti deve far pensare che si possano ottenere risultati soddisfacenti con tutti i tipi di Top Trader.

Inoltre, tieni sempre in mente che le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. Per cui non esagerare, pensa sempre allo scenario peggiore e proteggiti sempre.

Chiaramente tutti questi ragionamenti li poi eseguire all’interno di ciascuno dei 5 portafogli che, come abbiamo detto, possono essere composti da Top Trader diversi, ma anche dagli stessi Top Trader con impostazioni differenti.

 

Collegare il Portfolio Builder al Proprio conto Live o Demo

Quando sei convinto di aver trovato un portafoglio che ti soddisfa per rischio e rendimento, allora puoi decidere di vederlo all’opera sul tuo conto, o quello virtuale o quello reale (chiaramente, è sempre meglio utilizzare il conto demo per fare i propri test.)

L’operazione è veramente molto semplice, basta selezionare:

  • “execute on demo account” se vuoi replicare i segnali su di un conto demo;
  • “execute on live account” se vuoi replicare i segnali sul tuo conto con denaro reale.

ayondo collegare portfolio

Indipendentemente dal fatto che tu voglia agganciare il portafoglio che hai costruito al tuo conto reale o demo, dopo aver cliccato il tasto execute, se anche uno solo dei Top Trader che hai scelto ha delle operazioni aperte a mercato, si aprirà un pop up simile a quello dell’immagine sottostante.

ayondo copiare posizioni aperte

Il sistema mostra per ogni trader la quantità di operazioni aperte a mercato, e ti viene chiesto se le vuoi aprire anche tu.

Attenzione! Le posizioni verranno aperte alle condizioni (prezzi) che avrà il mercato in quel momento (quindi potrebbero essere meglio o peggio rispetto a quando le aveva aperte il trader).

Nel pop up viene spiegato molto bene che, apponendo un flag all’interno della casellina che corrisponde al nome del trader, si andranno a replicare sul conto tutte le operazioni che il Top Trader ha aperte a mercato in quel momento. Non selezionando nessun quadratino, si inizierà a replicare l’operatività del Top Trader dalla prossima operazione utile.

Visto che l’efficacia di un portafoglio è data anche dal rispetto della loro strategia e dalla pazienza di saper aspettare, noi di InvestinGoal, come regola generale, nella fase di aggancio del portafoglio al nostro conto evitiamo di replicare le operazioni già a mercato. Sarebbe un po’ come tentare di salire su un treno in corsa: pericoloso.

Vanno però prese in considerazione alcune eccezioni:

  • Le operazioni sono state appena aperte e il loro prezzo d’ingresso corrisponde all’attuale prezzo di mercato;
  • Le maggior parte delle operazioni è in perdita e magari anche vicino allo stop loss. In questo caso potrebbe valer la pena entrare a mercato per sfruttare il prezzo di carico più vantaggioso che, in caso di operazione conclusa in profitto, restituirebbe un guadagno maggiore rispetto a quanto sperato dal trader, e in caso contrario la perdita sarebbe limitata, e comunque minore rispetto ai piani del trader (in sostanza, se le perdite potrebbero essere molto limitate e ne vale la pena, si può provare).

Per poter valutare queste eccezioni devi però saper leggere molto bene l’open positions all’interno del trader profile.

Una volta deciso come procedere clicca sul tasto execute portfolio.

Si parte!

CORSO AYONDO

#1 Conto Demo Ayondo #1
#2 CFD Ayondo #2
#3 Trader Career e Statistiche sulle performance #3
#4 Drawdown dei trader Ayondo #4
#5 Migliori Top Trader Ayondo #5
#6 Ayondo Portfolio Builder e Money Management #6
#7 Come gestire il portafoglio Ayondo #7
#8 Come aprire Conto Live #8

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *