Come guadagnare con ZuluTrade (La verità)

da | Gen 7, 2016 | Zulutrade Guide | 0 commenti

Sì, lo so.

Sei alla ricerca di una formula magica per guadagnare con ZuluTrade.

Permettimi di essere diretto ma… non esiste una formula magica.

Guadagnare e fare soldi con ZuluTrade è sicuramente possibile, e sono diverse le testimonianze che lo provano. Tuttavia, non esiste una formula segreta capace di farti guadagnare con ZuluTrade nel giro di un giorno.

Sai qual è il vero problema?

In giro per internet ci sono tante, troppe “risorse” che cercano di convincerti del contrario, che guadagnare con ZuluTrade è un gioco da ragazzi.

Purtroppo, molti nuovi investitori si sono fatti convincere da queste false promesse e hanno seguito le varie “formule magiche” sul come guadagnare soldi con ZuluTrade in fretta.

Per molti non è finita affatto bene.

Ma ecco la parte interessante:

In questo post tratteremo come prima cosa tutte le false promesse, le informazioni ingannevoli e le formule magiche che si trovano per internet riguardo l’investire denaro con ZuluTrade.

Il primo passo sarà quindi liberarti da tutte queste false credenze e darti un quadro realistico delle vere potenzialità e opportunità che ti attendono con ZuluTrade.

Per finire, per darti modo di ottenere la migliore possibilità di guadagnare con ZuluTrade, ti mostreremo la nostra di formula, non magica o irrealistica, ma una “formula professionale” d’investimento con ZuluTrade replicabile da chiunque.

Si comincia con la prima mossa seria del percorso per cominciare davvero a guadagnare con ZuluTrade:

Aprire un Conto Demo ZuluTrade.

Perché la prima regola per fare soldi è non perderli inutilmente aprendo subito un conto reale. Prova prima tutto in demo.

Cominciamo.

come guadagnare con zulutrade

I falsi miti sul guadagnare con ZuluTrade

“Fare soldi con ZuluTrade è un gioco da ragazzi”

Facciamo chiarezza subito. Fare soldi con ZuluTrade è sicuramente possibile. Se paragonato al retail trading “fai da te” risulta sicuramente più facile e accessibile, e può anche essere remunerativo allo stesso modo.

Fatta questa premessa, il problema nasce quando si vuole sminuire la materia, sorvolando sui possibili rischi. Investire nel Social Trading ZuluTrade significa investire sul mercato del Forex, quindi con l’utilizzo di leva finanziaria.

La leva finanziaria può essere un ottima alleata se utilizzata per accedere ai mercati anche con capitali esigui, d’altro canto, se non si sa come gestirla, si esagera nell’utilizzarla o non si fa nulla per controllare il rischio del proprio investimento, può sicuramente trasformarsi in un nemico.

Non si parla di matematica avanzata, sono concetti semplici ma di fondamentale importanza per non bruciarsi.

“Con ZuluTrade sto raddoppiando il capitale ogni 1/2/x mesi”

Anche qui dobbiamo fare chiarezza. Con ZuluTrade è veramente possibile ottenere rendimenti molto elevati, superiori a qualsiasi altro strumento d’investimento classico. Detto questo, il problema risiede nel voler ragionare in termini di raddoppio, senza alcun criterio logico, pratico e temporale.

Per esperienza, avere come obiettivo di raddoppiare il capitale in breve periodo ti pone nella condizione opposta, ovvero di prendere troppi rischi, e perdere tutto il capitale, forse anche in meno tempo.

Guadagnare con ZuluTrade è una maratona, non uno sprint. Molto meglio ragionare in termini di piccoli rendimenti ma costanti. Ad esempio, un obiettivo di rendimento del 5% mensile, con rischi contenuti, ti possono portare in poco più di un anno ad una performance del 100%, ovvero il fantomatico raddoppio del capitale.

A seguire, con il tempo, lo studio, la pratica, potrai anche aumentare quel 5% di rendimento mantenendo però costanti i rischi. È davvero possibile, ma devi convincerti che non è un’attività da prendere alla leggera.

“Basta scegliere i Signal Provider che fanno guadagnare di più ed il gioco è fatto”

In passato ZuluTrade mostrava l’elenco dei Signal Provider disponibili, ordinati di default secondo la classifica ZuluRank.

Oggi, nonostante la classifica ZuluRank sia ancora disponibile, propone un diverso ordine di default. I Signal Provider vengono ordinati secondo il “Profitto dei Seguaci Live nel mese scorso”, in altre parole secondo quanto quel Signal Provider ha fatto guadagnare tutti i suoi seguaci Live il mese precedente.

Potrebbe sembrare un’indicazione molto promettente, d’altra parte, “sta facendo davvero guadagnare gli investitori”. Non vogliamo mettere in dubbio questo, ma il problema risiede in questo sistema di classifica che si auto-aggiorna dando risalto sempre e solo a chi è “stato bravo” nell’ultimo mese.

Non farti ingannare, sicuramente questo mese i profitti sono arrivati, ma cosa è successo nei mesi precedenti? Che rischi sono stati sostenuti dal Signal Provider per ottenere quei risultati? E soprattutto, che fine ha fatto chi un tempo era in cima secondo questo parametro?

Chi questo mese ha fatto guadagnare, il prossimo potrebbe far perdere, magari tutto, e semplicemente non lo vedresti più in questa classifica nelle prime posizioni. Peccato però per chi invece lo aveva visto e l’aveva cominciato a copiare solamente per quel motivo.

Un Signal Provider va sempre e comunque analizzato indipendentemente, osservando i parametri statistici e storici della sua strategia, con particolare attenzione al drawdown di ZuluTrade e al suo modo di gestire il rischio, perché quello che rischia lui è quello che rischierai anche tu copiandolo.

“Se non sai analizzare, copia i Signal Provider che hanno più follower”

ZuluTrade, come tutte le società di questo settore, si fonda sulla teoria della Saggezza della Folla nel Social Trading.

È una teoria estremamente valida. Tra alcune realtà che hanno fondato il loro successo su questa teoria possiamo citare Wikipedia e Google. Tuttavia, per essere efficace sono necessari alcuni principi, tra cui quello d’indipendenza. Per dirla in breve, il principio d’indipendenza recita che il giudizio dei partecipanti dovrebbe essere indipendente, non influenzato dalle scelte o opinioni degli altri.

In ZuluTrade, come in tutte le società di Social Trading, gli utenti si auto-influenzano a vicenda, la folla si auto-manipola. Basta che un Signal Provider ottenga delle buone performance sul breve periodo, magari casualmente, senza reale intento, per ottenere un incremento di follower che innesca in automatico una reazione a catena per la quale molti investitori inesperti cominciano a copiarlo, per il semplice fatto che lo fanno anche gli altri.

Non dico che il numero di follower non debba mai essere preso in considerazione, ma solamente che questo parametro non deve influenzare in alcun modo la tua analisi, che deve rimanere indipendente.

“Non servono grosse cifre. Puoi fare soldi con ZuluTrade anche con un conto minimo”

Si, è vero, puoi cominciare a guadagnare con ZuluTrade aprendo un conto con soli 250 € o 300 $ o 200 £, ma se non sai come funzionano le quantità e il margine nel mercato del Forex, se non conosci alla perfezione l’entità delle perdite in cui il Signal Provider può incappare e se esageri nel seguirne troppi, rischi di bruciare il tuo conticino in un batter d’occhio.

Inoltre, sia che tu voglia usare l’impostazione di replica Fissa o Pro-Rata, devi sapere che il Lot Size minimo consentito in ZuluTrade è il microlotto, ovvero 0,01 Lotti Standard. Detto questo, ogni Signal Provider ha bisogno di un certo livello di capitale di margine per essere sicuri di replicare correttamente tutte le sue operazioni e quindi le sue performance.

Se il tuo capitale è minimo, e se non sai come gestire al meglio le impostazioni ZuluTrade, anche utilizzando solo microlotti corri il rischio di replicare malamente la strategia del Signal Provider.

“L’importante è diversificare. Scegli tanti Signal Provider e dai loro la stessa parte di capitale”

Nella pratica dell’investimento, diversificare il proprio portafoglio è di sicuro una delle cose più importanti, e il Social Trading non fa eccezione. È però interessante sentire cosa dice un investitore “abbastanza” esperto come Warren Buffet: “Diversificazioni troppo estese avvengono quando gli investitori non sanno quello che stanno facendo”.

Diversificare scegliendo con noncuranza una decina di trader, assegnando ad ognuno parti uguali di capitale, posso assicurartelo, vuol dire non sapere cosa si sta facendo.

Non è necessario integrare tanti Signal Provider nel proprio portafoglio, l’importante è diversificare con cognizione di causa, avendo ben chiara in testa una strategia che miri a diminuire il rischio generale spalmandolo su più variabili.

Diversificare troppo, e soprattutto a caso, può addirittura peggiorare la situazione.

Detto questo, spesso si pensa che diversificare sia un’attività estremamente complicata, ma non lo è per forza. L’importante è seguire i principi guida per ottenere un buon risultato. Inoltre, puoi utilizzare il simulatore di portafoglio ZuluTrade per essere ancora più sicuro delle tue scelte.

“I Signal Provider migliori sono quelli che non perdono mai”

Falsissimo e niente di più rischioso. Le perdite nel trading sono più che normali. Il bravo trader sa che la regola d’oro nel trading è “tagliare i perdite e lasciare correre i profitti”.

In ZuluTrade è normale imbattersi in Signal Provider con percentuali di vincita altissime, vicine anche al 100%. Un dato del genere non significa assolutamente bravura, come potrai verificare tu stesso con un conto demo ZuluTrade, ma semplicemente che il Signal Provider utilizza tecniche di trading quali la mediazione o la martingala.

In breve, quando un’operazione non va come sperato, il Signal Provider non la chiude, ma la lascia aperta in attesa che (prima o poi) torni in profitto, eventualmente aprendone altre sempre nella stessa direzione per cercare di velocizzare il processo di recupero delle perdite.

Questo tipo di tecniche spesso e volentieri possono portare ad avere anche decine di operazioni in perdita aperte contemporaneamente, e se non gestite come un vero professionista sono una ricetta sicura per la bancarotta.

La verità è che la percentuale di vincita non basta per decretare se un trader è bravo o meno. Innanzitutto il valore deve essere plausibile, secondo bisogna considerare anche il rischio-rendimento della strategia e quante operazioni il trader apre contemporaneamente.

“Per capire se conviene collegare un Signal Provider osserva le performance degli ultimi mesi”

Per quale motivo dovresti verificare solo l’andamento del Signal Provider degli ultimi mesi, ed ignorare come si è comportato in passato?

Lo storia di un trader va osservata soprattutto a livello generale. Più lo storico è ampio e meglio è, perché puoi osservare come il Signal Provider si è comportato in più occasioni.

guadagnare zulutrade investingoal

Guadagnare con ZuluTrade in sicurezza con InvestinGoal

Abbiamo trattato le notizie false e tendenziose che potevi trovare su internet riguardo il guadagnare con ZuluTrade. Non vorremmo però averti messo troppa paura.

ZuluTrade rimane comunque una grande possibilità di investimento e profitto alla portata di tutti. Passiamo alle buone notizie per te.

Tutto quello che ti serve sapere per cominciare a guadagnare con ZuluTrade in breve tempo, in sicurezza e in totale controllo del tuo investimento, lo trovi su InvestinGoal.

Consulta la nostra Guida ZuluTrade per imparare tutti i segreti sul funzionamento della piattaforma e della replica dei segnali.

Ti aspettiamo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *