Il modo migliore per cominciare ad investire con 100 – 200 Euro, Dollari o Sterline

da | Apr 19, 2017 | Come Investire Oggi | 0 commenti

Anche tu, ogni volta che vedi un film o un documentario sulla finanza, ti senti pronto e determinato a cominciare ad investire seriamente, salvo poi fare i conti con la realtà e con quello che c’è realmente nel tuo conto in banca?

Tutti noi abbiamo visto film, documentari e servizi sul favoloso mondo della finanza e degli investimenti.

Pensiamo a tutti i video che abbiamo visto sul oracolo di Omaha, Warren Buffett.

Ogni volta veniamo colti da quel desiderio di poter anche noi intraprendere percorsi simili, di cominciare ad investire e a sfruttare davvero il nostro denaro, il nostro intuito, le nostre intuizioni.

Presto o tardi però si ritorna inesorabilmente per fare i conti con la realtà, che nella maggior parte dei casi è:

  1. Nessuna esperienza di investimento o di trading sui mercati;
  2. Nessun capitale da investire, se non qualche spicciolo.

La porta sembrerebbe quindi sbarrata.

Ma c’è una possibilità per ovviare ad entrambi i problemi in un colpo solo.

In questo post ti mostreremo:

  • L’unica possibilità di investimento per capitali ridotti, come 100 € – 200 €;
  • Come sfruttare l’occasione al meglio;
  • Dove trovare le informazioni e l’esperienza necessaria;
  • Come semplificare il processo grazie ad InvestinGoal;
  • Gli incredibili risultati che potresti raggiungere anche con solo 100 € al mese.

come investire 100 euro o dollari

Come cominciare ad investire con 100 – 200 €

Non spenderò molte parole per questo punto, poiché le opzioni sono limitatissime, anzi forse di possibilità ne hai solo una.

Cominciamo col precisare cosa si intende per investire sui mercati.

Possiamo dire che investire sui mercati, nel concetto più classico del termine, significa comprare azioni di società quotate in borsa (o strumenti finanziari simili), creando un portafoglio diversificato per diminuire i rischi e puntando al rialzo che avranno nei mesi-anni successivi e nella distribuzione dei dividendi.

Con i metodi classici e con un budget di 100-200 € questo non è assolutamente possibile.

Tieni conto che le azioni di molte società quotano anche sopra 100 € o $. Non riusciresti quindi a comprarne neanche una, figuriamoci poi a comprare azioni di più società per poter diversificare il portafoglio.

L’unico modo possibile è usare i contratti derivati, nel caso specifico i CFD, ovvero Contract For Difference (Contratti Per Differenza).

Il motivo per cui sono l’unica alternativa è perché questi prodotti permettono l’utilizzo della leva finanziaria.

Se ne è parlato molto di come la leva finanziaria possa amplificare sia i profitti come le perdite, e che vada quindi utilizzata con estrema cautela.

Tuttavia, è possibile anche considerare la leva finanziaria dal lato della diminuzione del capitale richiesto per poter cominciare ed operare.

Grazie alla leva infatti è possibile acquistare le azioni ad una frazione del loro prezzo, quindi anche con capitale molto ridotto, come nel nostro caso.

Come sfruttare l’occasione al meglio: CFD con pagamento dei dividendi

Le persone un po’ più esperte a questo punto si saranno già poste la domanda:

“Se i CFD sono contratti derivati (quindi non sono fisicamente in possesso dell’azione), come faccio a ricevere la distribuzione dei dividendi? Devo quindi rinunciare ai dividendi se posso investire solo 100 € in CFD?”

No, non devi rinunciare.

Esistono diverse società e broker che consentono la distribuzione dei dividendi anche se la tua posizione di acquisto è fatta su un CFD.

Come fanno?

Per dirla in breve, le operazioni tue e degli altri clienti vengono agglomerate e coperte dal broker con l’acquisto delle azioni vere e proprie.

In questo modo il broker può beneficiare dei dividendi e ridistribuirli ai suoi clienti con le dovute proporzioni.

Dove trovare le informazioni e l’esperienza necessaria

Trovare il modo per investire con soli 100 € è solo metà della soluzione.

Riuscire a cominciare ma poi perdere, nel giro di poche ore o giorni, il proprio capitale perché non si sa minimamente cosa e come fare, è forse l’ostacolo maggiore da superare.

La prassi vuole che certe nozioni di base debbano essere necessariamente acquisite, e questo è un punto da cui non puoi prescindere.

Per cominciare ad investire seriamente devi per forza conoscere le basi. A questo proposito abbiamo creato la guida gratuita Investire Oggi, che ti sarà utile proprio per imparare a muovere i primi passi.

C’è inoltre una buona notizia.

Anche dopo aver studiato ed aver acquisito le basi, ogni aspirante investitore e trader soffre comunque di una totale mancanza di esperienza pratica.

Questo fattore rende soprattutto le fasi iniziali della propria “carriera” di investitore molto difficile.

A questo proposito possono risultare utilissimi i Social Trading Network.

Immagina un Social Network come Facebook o Linkedin, popolato però solamente da altri trader e investitori, dove tutti parlano di investimenti, di dove e come investire, e dove l’autorevolezza di un investitore dipende dalle sue stesse performance (non quindi solo dalle chiacchiere) e dai feedback degli altri utenti.

Tra i migliori Social Trading network e che sono trading broker o piattaforme operative troviamo società come

Tutte trattano il mercato forex, e la maggior parte hanno anche la possibilità di investire in azioni, indici, materie prime, ETF, etc.

Nel caso di eToro, Ayondo e SwipeStox siamo in presenza di realtà con cui, come spiegato prima, possiamo anche beneficiare del pagamento dei dividendi.

In più, grazie alle funzionalità di Social Trading, possiamo accedere a quella che viene chiamata l’intelligenza della folla per massimizzare il nostro apprendimento e migliorare le nostre scelte operative.

Leggi l’esperimento fatto dal MIT con eToro proprio su questo punto.

Come semplificare il processo

Il modo più efficiente per poter cominciare nel migliore dei modi, aumentando al massimo le probabilità di successo, è sicuramente di avere accesso alla giusta fonte di informazioni.

Farti conoscere in anticipo il percorso più diretto per poter passare da principiante ad investitore con l’ausilio del Social Trading è la missione dichiarata di InvestinGoal.

Consulta tutte le nostre guide gratuite, sono create appositamente per questo scopo, e sono state ideate pensando appunto a tutte quelle persone che hanno la voglia di cominciare nonostante i budget limitati, spronate e motivate dalle nuove tecnologie che, col passare del tempo, abbattono sempre più barriere ed ostacoli.

Gli incredibili risultati dell’effetto “Compounding”

Lo so.

Nonostante tutti questi allettanti scenari descritti fino adesso, stai comunque pensando che con soli 100 € non puoi comunque pensare di guadagnare chissà che.

Da un lato hai ragione, 100 € presi singolarmente limitano molto le prospettive di rendimento sul breve, medio e anche lungo periodo.

Dall’altro lato stai pensando che dovrai per forza trovare il modo di raddoppiare o triplicare in breve tempo il tuo “capitale”, altrimenti il gioco non vale la candela.

Punto uno. Ragionare in termini di “raddoppio” è una ricetta sicura per il fallimento. Se l’obiettivo è quello di raddoppiare, dovresti essere allora pronto a perdere tutto, come il “lascia o raddoppia” in un certo senso.

Quello che occorre fare è pensare in termini di piccole percentuali, il più costanti possibili.

Lo so.

Stai pensando che con le “piccole percentuali” su 100 € non ci fai niente.

Ne sei proprio sicuro?

Voglio farti una domanda: supponi di partire con un capitale di 100 € e di poter investire ogni mese altri 100 € per i prossimi 10 anni. In più, ipotizza di riuscire a guadagnare ogni mese un piccolo 3%. Sai quanti soldi ti ritroveresti dopo 10 anni?

Non ti faccio attendere: circa 120.000 €.

Hai capito bene.

Questo è quello che chiamano il potere degli interessi composti, piccoli interessi, ma che grazie a costanza e tempo sono in grado di generare enormi risultati.

Ecco il grafico dell’andamento del tuo ipotetico conto.

100 euro mese 10 anni

Ovviamente, questo è un caso davvero ipotetico e un po’ iperbolico, ma serviva per farti capire il concetto che anche con pochi soldi, con costanza, dedizione e professionalità si possono raggiungere ottimi risultati.

Per ricapitolare

  1. Per poter investire in azioni anche con soli 100 € sono necessari i CFD
  2. Con alcuni di essi puoi guadagnare anche i dividendi nonostante siano contratti derivati
  3. Puoi compensare la mancanza di esperienza con le piattaforme di Social Trading (come eToro o SwipeStox)
  4. Su InvestinGoal hai un percorso guidato per imparare tutto il necessario un passo alla volta
  5. Armati di pazienza e sfrutta gli interessi composti per ottenere ottimi risultati

Non sei ancora convinto?

Faccelo sapere nei commenti, o dicci cosa ne pensi e se siamo stati utili.

A presto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *