Il margine nel Forex

da | Mag 17, 2018 | Forex Guide | 0 commenti

Il Forex è un mercato in cui non avviene la consegna vera e propria del bene acquistato, o per dirla in termini tecnici del sottostante. Nel Forex si opera a margine.

Margine o consegna del sottostante?

margine nel forex o consegna sottostantePer intenderci, in una normale compravendita dove vi è la consegna del sottostante, ad esempio nel mercato azionario, quando tu acquisti delle azioni avviene questo.

Ipotizziamo che tu abbia 10.000 € sul conto e che acquisti sul mercato italiano 1.000 azioni Fiat a 5€, per un controvalore totale di 5.000€ (1.000 azioni x 5 Euro)

Cosa accade a livello pratico?

A livello pratico succede che dei 10.000 € presenti sul tuo conto, 5.000 € finiscono al mercato per l’acquisto delle Fiat e 5.000 € rimangono sul conto. Le 1.000 Fiat vengono caricate su un tuo deposito amministrato (DA o portafoglio titoli), collegato al conto con cui stai operando in titoli (consegna del sottostante). Quindi, subito dopo l’acquisto, tu rimani con 5.000 € sul conto e 1.000 azioni fiat nel DA, per un controvalore, al prezzo d’acquisto e di mercato di quel momento, di 5.000€.

A questo punto, il controvalore del tuo investimento, che ti è stato consegnato (consegna del sottostante) all’interno del DA, oscillerà in funzione dell’aumentare o diminuire del valore di mercato delle azioni Fiat.

Se il valore di mercato delle azioni Fiat dovesse aumentare, aumenterebbe il controvalore del deposito, e, una volta rivendute le azioni al mercato, ti ritroveresti nuovamente con il deposito vuoto, come prima dell’acquisto, ed il tuo conto verrebbe incrementato del differenziale tra prezzo di vendita e prezzo di acquisto iniziale.

Questo è quello che accade quando si opera in un mercato che prevede la consegna del sottostante. In un mercato in cui questa consegna non è prevista, come appunto nel Forex, si opera a margine.

Ma che cos’è il margine?

Il Margine è quella quantità di denaro necessaria quale “deposito in buona fede” che ti viene chiesta dal broker per farti aprire un’operazione.

L’obiettivo del broker è di prendere il tuo deposito a margine e metterlo insieme a tutti gli altri depositi a margine (quelli degli altri suoi clienti che nel frattempo stanno operando), creando così un “super deposito a margine”, con il quale è in grado di piazzare grossi ordini sulla rete interbancaria.

consegna del sottostante nel trading

La quantità di margine richiesto per ogni singola operazione è inversamente correlata rispetto alla leva concessa dal broker. Maggiore sarà la leva e minore sarà il margine richiesto (ovvero il capitale bloccato sul conto a garanzia).

Avendo una leva di 100:1 il margine richiesto dal broker non sarà altro che la centesima parte dell’investimento che stai facendo.

Perciò, se hai un conto di 1.000$ potrai aprire massimo una posizione da 1 lotto. Il controvalore a mercato di 1 lotto è di 100.000$ e 1.000$ ne sono la centesima parte, che quindi, si dice, verranno bloccati a margine.

Seguendo queste logiche nello stesso esempio, potremmo anche dire che puoi aprire contemporaneamente un massimo di 10 posizioni da un minilotto (0,1). Un minilotto corrisponde ad un controvalore a mercato di 10.000$. Se per ogni posizione viene bloccata sul conto la centesima parte, verranno bloccati a margine 100$ per posizione che per 10 posizioni fa sempre il nostro massimo di 1.000 $.

Seguendo questo ragionamento va da se che potrai aprire contemporaneamente fino 100 posizioni da un microlotto (0,01).

La marginatura viene spesso espressa con un valore percentuale relativo all’intero importo della posizione.

Per esempio, la maggior parte dei broker sul mercato Forex ti diranno che richiedono un margine del 2%, dell’1%, dello 0,5% o dello 0,25%.

Basandoti sul margine in percentuale richiesto dal tuo broker, puoi calcolare il valore di leva massimo che puoi gestire con il tuo conto di trading.

MARGIN CALL

Se ne sente spesso parlare, ma per essere precisi, dobbiamo dire che nel Forex non esiste la Margin Call. Negli altri mercato la Margin Call è la richiesta al cliente da parte del Broker di un versamento di fondi aggiuntivi per andare a coprire il margine minimo richiesto per il mantenimento di posizioni in perdita.

Nel Forex i broker calcolano in ogni momento quali sono i tuoi requisiti di margine, e se per caso anche per pochi secondi le tue operazioni in perdita dovessero oltrepassare quel livello, il broker le chiuderebbe in automatico. Nel Forex i Broker non ti chiamano per avvisarti (dall’inglese “to call”), nel Forex i Broker chiudono direttamente.

Conoscere leva e margine ti è utile per capire il corretto lot size che le posizioni aperte dovrebbero avere. Per questo motivo ci sono una serie di ragionamenti logico-matematici, che ti consiglio di fare assieme a me ora, che ti aiuteranno a prendere confidenza con i pesi da dare alle tue posizioni.

Il margine in pratica – Esempio 1

Se tu conosci:

  • Il saldo del conto: 3.000,00$
  • La leva massima che ti concede il broker: 400:1

Puoi calcolare:

– Il lot size massimo che puoi utilizzare:

3.000,00 $ di capitale presente sul conto x 400 di leva massima concessa dal broker

3.000 x 400 = 1.200.000 $

1.200.000 $ di capitale / 100.000 $ capitale che corrisponde ad 1 lotto = 12 lotti

Quindi, a queste condizioni, con un conto da 3.000$, puoi aprire operazioni per un lot size massimo totale pari a 12 lotti.

– La percentuale di margine che viene richiesta dal broker per ogni operazione:

3.000,00 $ di capitale presente sul conto / 1.200.000$ controvalore massimo a mercato

(3.000 / 1.200.000) x 100 = 0,25%

calcolo del margine nel forex

Il margine in pratica – Esempio 2

Altro esempio di calcolo.

Se tu conosci:

  • Il saldo del conto: 3.000,00$
  • La percentuale di margine richiesto dal broker per ogni operazione: 0,25%

Puoi calcolare:

– Il margine di capitale che il broker ti immobilizzerà per ogni operazione:

ad esempio, per un operazione da un minilotto, cioè

10.000,00 $ di controvalore a mercato x 0,25% percentuale di margine richiesto dal broker

10.000 * 0,25% = 25 $

25 $ è l’ammontare di capitale che il broker bloccherebbe sul conto in caso di inserimento di un ordine da 0,1 (10.000 $ di controvalore) a mercato.

– Usando i dati d’esempio del precedente calcolo, puoi calcolare la leva massima concessa dal broker per il conto:

10.000,00$ di controvalore a mercato per una posizione da un minilotto (0,1 lotti) / 25$ di margine richiesto dal broker sotto forma di capitale

10.000 / 25 = 400

Ovvero una leva pari a 400:1

Un effetto leva pari a 400 volte il capitale trattenuto sul conto per la singola operazione. Quindi per ipotesi avendo 500 dollari sul conto hai possibilità di operare fino ad un massimo di 200.000 dollari, ovvero 2 lotti.

– Il lot size massimo concesso dal broker per il capitale presente sul conto

3.000,00$ di capitale presente sul conto x 400 ovvero la quantità massima di leva concessa dal broker

3.000 * 400 = 1.200.000

Ovvero 12 LOTTI

Se il tuo broker ti richiede un margine del 2%, avrai una leva 50:1.

Ed ecco gli altri tipi più popolari di leve, offerti dalla maggior parte dei brokers :

Margine RichiestoMassima Leva
5.00%20:1
3.00%33:1
2.00%50:1
1.00%100:1
0.50%200:1
0.25%400:1

CORSO FOREX

#1 Valute nel Forex #1
#2 Scambio di valute nel Forex #2
#3 Pip nel Forex #3
#4 Spread nel Forex #4
#5 Broker nel Forex #5
#6 Leva finanziaria nel Forex #6
#7 Margine nel Forex #7
#8 Come fare trading nel Forex #8
#9 Tipi di ordini nel Forex Trading #9
#10 Tipi di Forex Trader #10
#11 Ordini Buy long e Sell short nel Forex #11
#12 Panoramica Guida Mercato Forex #12

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *