Tipi di ordini nel Forex

da | Mag 17, 2018 | Forex Guide | 0 commenti

Gli ordini di trading nel Forex sono quei comandi che vengono impartiti al broker tramite un telefono o, come si fa principalmente oggi, via internet tramite un computer. La famiglia degli ordini si divide in due grandi gruppi: gli ordini a mercato e gli ordini pendenti.

Ordini forex “a mercato”

È il tipo di ordine più comune. Viene anche chiamato “al meglio”, o “Market Order” o “At the market”.

La caratteristica di quest’ordine è di essere incondizionato, ovvero, quando inserisci questo tipo di comando, confermi che accetti, senza condizioni, di entrare o uscire dal mercato al prezzo che in quel momento ti viene fornito dal Broker.

Solitamente questo tipo di ordini vengono utilizzati per una operatività a vista, ovvero quando, stando davanti al monitor, vengono riconosciute in quel momento le condizioni ideali per l’ingresso a mercato. Un ordine a mercato, viene infatti usato quando vuoi eseguire immediatamente un’operazione di compravendita, al prezzo attuale di mercato.

ordine spot nel forex

Quest’ordine viene comunicato direttamente al broker che, senza esitazioni, si adopera per restituirti un eseguito. Nel caso del Forex, tale prezzo è quello che viene espresso come bid o come ask sulla piattaforma trading, o comunicato a voce via telefono.Questo ordine viene quindi utilizzato per aprire subito una nuova posizione di acquisto o di vendita, oppure per chiudere ed uscire da una posizione precedentemente aperta.

In caso di mercato veloce (si dice anche ad alta volatilità) e a seconda delle caratteristiche del broker, potrebbe essere opportuno abilitare la deviazione massima del prezzo quotato, molto utile nelle fasi di processamento dell’ordine troppo lunghe, o durante estenuanti requote. Questa funzione ti consente di impostare una deviazione massima in pips dal prezzo iniziale battuto nel momento in cui hai impartito l’ordine, alla quale sei comunque disposto ad accettare che l’ordine buy o sell venga eseguito.

Ordini forex “pendenti”

Gli ordini pendenti sono anche detti ordini condizionati, perché vengono eseguiti dal broker a patto che si verifichino determinate condizioni nel mercato. Ovviamente le condizioni che si devono verificare sono quelle impostate dal trader.

Tra gli ordini condizionati troviamo:

  • Stop Loss;
  • Take Profit;
  • Sell e Buy Limit;
  • Sell e Buy Stop.

Sono vari ordini, di acquisto o di vendita, impostati dal trader e presi in consegna dal broker, che li inoltra a mercato in modo automatico al verificarsi di una determinata condizione. Finché non si verifica tale condizione, l’ordine rimane residente sui server del broker.

La modalità d’uso più diffusa degli ordini condizionati è l’impostazione di uno o più livelli di prezzo a protezione dell’operazione (stop loss), o per presa di profitto della stessa (take profit), oppure di ingresso a mercato al raggiungimento di determinati livelli di prezzo.

ordine pendente nel forex

Le due categorie di ordini pendenti

Gli ordini pendenti di ingresso a mercato si dividono in due grosse categorie: limit (LMT) e stop (STP)

– Gli Ordini Pendenti LIMIT (LMT)

L’ordine limit indica che il trader ha la volontà di comprare o vendere ad un prezzo migliore rispetto a quello che il mercato sta “battendo” in quel momento.

Viene anche molto utilizzato per l’uscita automatica da una posizione in profitto, ed in quel caso prende il nome di Take profit (TP)

Esempio:

Quotazione attuale del prezzo 1,2500

– sell limit 1,2550 (condizione di vendita ad un prezzo più alto rispetto a quello che batte in questo momento il mercato, quindi migliore per un venditore)

– buy limit 1,2450 (condizione di acquisto ad un prezzo più basso rispetto a quello che batte in questo momento il mercato, quindi migliore per un compratore)

Quando imposti un ordine limit, immagini che il prezzo, prima di compiere un movimento in una determinata direzione, torni indietro di un certo livello in modo da farti acquistare ad un miglior prezzo, oppure esegua un movimento secondario di inversione rispetto alla direzione principale del trend in atto, per poi riprendere il movimento a favore del trend principale.

– Gli Ordini Pendenti STOP (STP)

L’ordine Stop indica che il trader ha la volontà di comprare o vendere ad un prezzo peggiore rispetto a quello che il mercato sta “battendo” in quel momento.

Quando inserisci un ordine Stop, ti immagini di entrare o uscire a mercato alla rottura di determinati livelli di prezzo (break out). Viene molto utilizzato per l’uscita dalla posizione quando questa ti viene contro, nel tentativo di limitare le perdite, in questo caso prende il nome di Stop Loss (SL).

Esempio:

Prezzo attuale del mercato 1,2500

– Buy stop 1,2550 (condizione di acquisto ad un prezzo più alto rispetto a quello che batte in questo momento il mercato, quindi peggiore per un compratore)

– Sell stop 1,2450 (condizione di vendita ad un prezzo più basso rispetto a quello che batte in questo momento il mercato, quindi peggiore per un venditore)

Quando inserisci un ordine Stop, ti immagini che il prezzo, raggiunti e rotti certi livelli, acceleri proseguendo per la direzione intrapresa.

CORSO FOREX

#1 Valute nel Forex #1
#2 Scambio di valute nel Forex #2
#3 Pip nel Forex #3
#4 Spread nel Forex #4
#5 Broker nel Forex #5
#6 Leva finanziaria nel Forex #6
#7 Margine nel Forex #7
#8 Come fare trading nel Forex #8
#9 Tipi di ordini nel Forex Trading #9
#10 Tipi di Forex Trader #10
#11 Ordini Buy long e Sell short nel Forex #11
#12 Panoramica Guida Mercato Forex #12

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *