Recensione eToro – La nostra Opinione Indipendente, Tecnica e Professionale

by | Jan 25, 2016 | Recensioni | 0 comments

Cerchi una recensione eToro che sia professionale, tecnica e soprattutto onesta?

Vuoi capire se eToro è un buon broker, e soprattutto se va bene per le tue esigenze?

Allora sei arrivato nel posto giusto.

In questa recensione eToro ti forniremo in primis una spiegazione di come funziona questo Social Trading broker.

Ma non solo.

In questa recensione scoprirai:

  • Le nostre opinioni su eToro
  • I suoi suoi punti di forza
  • I suoi punti deboli
  • Gli eventuali pericoli
  • Per chi è più adatto

Tutto questo sempre con un approccio tecnico, professionale ma spiegato con semplicità.

Niente false promesse, niente specchietti per le allodole.

Solo opinioni tecniche basate sulla nostra esperienza professionale con eToro.

Cominciamo.

Scrolla la pagina. Troverai un comodo menu per vedere tutti gli argomenti trattati in questa recensione e saltare velocemente a quello che più interessa.

Prima di proseguire e scoprire funzioni e opinioni su eToro, nota bene questi 3 punti:

1. questa è una recensione eToro in cui presentiamo la piattaforma di questa società, le sue caratteristiche e le nostre opinioni; se sei interessato a come funziona ti consigliamo la nostra Guida eToro;

2. per seguire al meglio questa recensione eToro o la guida puoi aprire in pochi secondi un Conto Demo eToro gratuito ed illimitato;

3. se sei alla ricerca dei migliori trader da copiare, ecco la nostra procedura e i nostri preferiti: Migliori Trader eToro.

Scorri la recensione, o utilizza il menu qui di seguito per trovare subito l’argomento che ti interessa.

Introduzione

1. Recensione Nuovo eToro

1.1 Dati della società

2. La storia di eToro

2.1 – 2008 Webtrader

2.2 – 2010 Openbook

2.3 – 2011 CopyTrader

2.4 – 2013 Introduzione dei CFD

2.5 – Nov 2015 Nuova Piattaforma

3. Recensione Nuova Piattaforma eToro

3.1 – eToro e il Social Trading

3.2 – eToro e il Copy Trading

3.3 – Recensione condivisione dati e performance

3.4 – Recensione Popular Investor

3.5 – Recensione pagamento commissioni trader

3.6 – Recensione costi eToro

3.7 – Recensione Supporto eToro

4. Puoi davvero guadagnare con eToro?

5. Nostra opinione finale

6. Testa eToro gratuitamente

7. Hai dei dubbi? Chiedi a noi

Recensione eToro aggiornata a gennaio 2016

recensione nuovo etoro

Si sente sempre più spesso nominare il Social Trading in vari settori nel mondo del trading e dell’investimento, ma se si parla di Social Trading puro, allora occorre presentare e recensire il broker eToro.

Scopri la Top10 dei migliori Social Trading Network!

EToro è sicuramente una delle più importanti società nel panorama mondiale del Social Trading, come i suoi numeri dimostrano. Ad oggi parliamo di oltre 4.5 milioni di utenti in più di 140 paesi.

EToro non nasce come società di Social Trading, ma piuttosto come broker fuori dagli schemi. Il suo volersi distinguere a tutti i costi dagli altri servizi di intermediazione, nel tentativo di essere innovativo ed al passo coi tempi, lo ha portato ad affermarsi in uno dei più innovativi settori degli investimenti, sia a livello di business, sia sui social network, dove questa società è molto attiva.

Essendo un broker a tutti gli effetti, per utilizzare i suoi servizi ogni utente deve necessariamente iscriversi ed aprire un conto trading presso eToro (a differenza di Zulu Trade dove invece devi scegliere un altro broker con cui aprire il tuo conto).

Questo ha creato la condizione per la nascita e l’evoluzione di una vera e propria community di investitori.

Oggi eToro, nella sua essenza, è sempre un broker, ma è ormai diventato un mercato globale per gli investitori di tutto il mondo che vogliono operare su valute, azioni, materie prime, indici, Bitcoin e ETF, utilizzando i CFD (Contract For Difference) con la logica del Social Trading e del Copy Trading.

Recensione Nuovo eToro

Dati della società

EToro nasce nel 2007 come broker nel mercato Forex delle valute. I servizi di intermediazione sono forniti da eToro (Europe) Ltd. (operante sotto il nome commerciale di “eToro”), una società d’investimento cipriota registrata (CIF – Numero di registrazione: HE200585) regolata dalla Cypriot Securities & Exchange Commission (CySEC) con il numero di licenza 109/10.

EToro (Europe) Ltd. è tenuto ad operare sotto la Markets in Financial Instruments Directive (MiFID), ovvero la direttiva dell’Unione europea in vigore dal 1 novembre 2007, ed aggiornata nel 2015, che prevede un regime normativo armonizzato per i servizi di investimento nell’area euro.

La Storia di eToro

Avendolo definito un broker operante nel Forex, la prima immagine che potremmo avere è quella di un broker che fornisce servizi di intermediazione per consentire ai retail trader di operare in maniera professionale su questo mercato.

La mission di eToro invece è stata sempre tutt’altra. Il piano del suo co-fondatore e attuale amministratore delegato Jonathan Assia (Yoni per gli amici di eToro) è sempre stato di rendere i mercati finanziari accessibili a tutti, sia a livello di capitali necessari, sia e soprattutto a livello di conoscenze ed esperienze necessarie per potervici partecipare.

In altri termini, rendere il Forex Trading un gioco da ragazzi, uno strumento d’investimento dove anche il più inesperto degli utenti potesse riuscire ad operare con un minimo di logica e strategia.

2008 – Nascita della WebTrader

Il primo tentativo del 2008 fatto in questa direzione, nonostante le buone intenzioni, a nostro avviso, fu piuttosto esagerato, come l’immagine qui sotto, che mostra la prima WebTrader di quell’anno, può dimostrare.

etoro webtrader 2008 maratona

Nessuna schermata con le quotazioni dei cambi valutari, nessun grafico, nessuno strumento di analisi, nessun ordine Stop o Limit da poter inserire. Questo sistema veniva chiamata la “Maratona”, ed era un modo “alternativo” di mostrare i propri ordini di trading eseguiti.

Volevi investire sullo Yen contro il Dollaro e la Sterlina? Allora il combattente di Sumo giapponese doveva essere davanti allo Zio Sam americano e all’uomo d’affari inglese, e voleva dire che stavi guadagnando perché lo Yen saliva rispetto al dollaro e alla sterlina.

Un altro strumento “alternativo” di trading ideato da eToro nei suoi inizi fu il “Globe Trader“. Si trattava di un mappamondo, con le bandierine che segnavano la provenienza delle varie divise. Se volevi andare Long o Short sulla sterlina bastava cliccare sulla bandiera della Gran Bretagna per aprire la maschera per l’ordine.

recensione etoro globe trader

Non c’è dubbio che quei vecchi stili di visualizzazione, più simili ad un videogioco che ad una piattaforma di trading, abbiano allontanato molti trader professionisti abituati alle classiche maschere d’inserimento ordini e le abituali piattaforme di trading.

D’altro canto però, bisogna riconoscere che moltissimi investitori alle prime armi trovarono in eToro un sistema elementare e di facilissima intuizione per capire quello che stava succedendo e quello che stavano facendo.

Il target di clientela a cui hanno deciso di puntare sin da subito è stato il pubblico non esperto di investitori e trader, un pubblico che si sentiva meno confidente di fronte a grafici e quotazioni rispetto a strumenti più semplici e graficamente più divertenti.

Ed è tuttora così, sebbene la piattaforma si sia decisamente evoluta verso standard più professionali. Puoi consultare la nostra recensione WebTrader eToro per osservare come si presenta questa piattaforma oggi.

EToro è sicuramente la scelta migliore per chi cerca uno strumento intuitivo e di facile gestione, lontano dagli stereotipi della piattaforma di trading altamente professionale ma complicata e difficile da usare.

Tuttavia, niente poteva sopperire al fatto che ai nuovi investitori mancava la necessaria conoscenza del mercato e di strategie profittevoli di trading (cosa che in ogni caso succede anche a chi sceglie di fare trading sul Forex con delle piattaforme più professionali, come la MT4).

Per quanto la maratona potesse essere “intuitiva” da capire, sapere chi sarebbe passato in testa nella corsa rimaneva una materia oscura.

2010 – Introduzione dell’OpenBook

Non a caso, nel luglio 2010, eToro si è affacciato con successo al nuovo e rivoluzionario mondo del Social Trading, introducendo la nuova piattaforma OpenBook.

Con questo strumento, quelli che venivamo un tempo chiamati “Guru”, ovvero i migliori trader all’interno di eToro, potevano anche avere una voce e comunicare con gli altri utenti mostrando le loro mosse.

Questo fu l’inizio dell’affermazione totale di eToro nello specifico settore del Social Trading.

2011 – Integrazione della funzione CopyTrader

Ma eToro non si fermò certo lì, perché nel maggio 2011 lanciò anche la funzione CopyTrader, ad integrazione dell’OpenBook.

Se fino al giorno prima gli utenti potevano osservare quello che un trader faceva, discutere con lui, e copiare manualmente i suoi trade, da quel giorno, con l’integrazione della funzionalità di Copy Trading, l’utente poteva replicare automaticamente gli ordini del “Guru” selezionato, che veniva ricompensato in base a quanti utenti replicavano i suoi ordini, come tutt’ora è oggi, con qualche variante.

Dopo novembre 2015 la piattaforma eToro si è evoluta ulteriormente, assumendo come vedremo la forma attuale. In questa ultima versione le funzioni OpenBook e CopyTrader sono state integrate l’una con l’altra, mettendole tutte sotto lo stesso tetto insieme con la WebTrader. Puoi vedere come si distinguevano un tempo sulla nostra Recensione OpenBook eToro e Recensione CopyTrader eToro.

2013 – Introduzione CFD

Non era ancora finita. Essendo nato come Forex Broker, l’offerta di eToro si limitava al trading sulle valute, ma nel 2013 eToro annunciò la possibilità di fare trading con i CFD (Contract For Difference) anche su azioni, indici e materie prime.

Fare trading con un CFD di eToro sull’azione di una società, piuttosto che su una materia prima o un indice, non significa acquistare la suddetta azione, cosa in molti casi molto dispendiosa, ma solamente speculare sull’eventuale rialzo o ribasso del prezzo stesso, potendo farlo anche con cifre molto piccole.

Tutta una nuova serie di trader specializzati in quei nuovi settori cominciarono a confluire su eToro. Per gli investitori interessati al Copy Trading (ma non solo) fu l’occasione di creare una vera diversificazione sul loro people-based portafoglio, replicando ordini sia di trader sulle valute, sia di trader su azioni, indici e materie prime.

Nel gennaio 2014, eToro annunciò anche la possibilità di investire nelle Cryptocurrency, con i CFD sui Bitcoin, e dal 2015 sono stati introdotti persino gli ETF (Exchanged Traded Fund)

Novembre 2015 – La Nuova Piattaforma eToro

Dopo qualche mese di beta-test, nel novembre 2015 eToro lancia ufficialmente la nuova piattaforma, praticamente uguale alla precedente per il funzionamento, ma innovativa per quanto riguardava invece la struttura stessa della piattaforma.

Nella nuova piattaforma tutte le componenti, ovvero Conto Personale, OpenBook e WebTrader, stanno sotto lo stesso tetto in un’ambiente integrato (sebbene la vecchia WebTrader sia sempre utilizzabile), e accessibile perfettamente dalle versioni mobile e tablet.

Inoltre, nel Novembre 2016, eToro ha lanciato un nuovo ed innovativo prodotto integrato nella sua nuova piattaforma, gli eToro CopyFund.

Recensione eToro – La Nuova Piattaforma

EToro e il Social Trading

recensione nuova piattaforma etoro

EToro è di sicuro la piattaforma più avanzata in circolazione per quanto riguarda il Social Trading.

Iscriversi ad eToro non significa soltanto aprire un conto trading presso un broker, significa più che altro entrare a far parte di una grandissima community di trader esperti o aspiranti tali, un vero e proprio Social Network per il mondo degli investimenti, avendo a disposizione tutti gli strumenti necessari per fare trading in maniera classica o evoluta.

Con eToro puoi:

  1. operare sui mercati in maniera autonoma (Retail Trading);
  2. seguire altri trader come faresti con Facebook o Twitter, osservare le operazioni che eseguono e copiarle manualmente con un click;
  3. lasciare che eToro replichi in automatico e proporzionalmente sul tuo conto tutte le operazioni eseguite dai trader da te scelti (Copy Trading);
  4. fare tutte e tre le cose, partecipando alla condivisione di informazioni su trading e investimenti con tutta la comunità per poter fare le scelte migliori (Social Trading);

EToro è una piattaforma dove le informazioni e le attività di trading di ogni utente sono condivise, accessibili a tutti, ed organizzate come una sorta di Social Network. Gli utenti hanno la possibilità di interagire tra loro come farebbero con Facebook o Twitter, mettendo like, commentando e condividendo i feed generati da altri utenti.

Cominciamo col precisare che su eToro tutti gli utenti sono considerati trader, come in effetti è, ovvero, tutti indistintamente possiedono un conto trading presso il broker eToro, sia che siano investitori interessati solo a copiare, sia che invece siano trader che vogliono essere copiati. Per eToro siamo tutti trader, o come dicono ora, siamo tutti “persone”.

Ogni trader ha un profilo pubblico, liberamente consultabile, dove è possibile trovare alcuni dati sulle performance passate, e tutti possono seguire tutti, e allo stesso modo tutti possono replicare i trade di tutti. Anche chi non ha mai aperto un trade manualmente, ma ha sempre e solo replicato i trade di altri, potrebbe ritrovarsi ad essere copiato (quindi anche tu un giorno).

La visione delle performance degli utenti tuttavia, nonostante sia migliorata rispetto al passato, non è certamente all’altezza di altre realtà nel panorama, uno su tutte ZuluTrade. In eToro i dati passati visualizzabili sono davvero molto pochi, ed è molto difficile potersi fare un’idea precisa di come un trader opera, e con quali rischi.

recensione etoro dati performance

Qui però è dove si trova anche tutto quello che il trader ha fatto e scritto nel tempo, i commenti, i voti che ha ricevuto, e le risposte che ha dato. Se da un lato quindi c’è una carenza di dati precisi e approfonditi, dall’altro, in vera ottica di Social Trading, c’è la possibilità di ottenere importanti informazioni consultando appunto la storia “sociale” del trader.

Sebbene tutte queste funzionalità Social siano davvero utili, e spesso si possa davvero imparare e migliorare grazie ad esse, noi siamo dell’idea che niente può sostituire la possibilità di avere dati precisi e approfonditi, e soprattutto di avere la capacità di interpretarli. A nostro parere, sotto questo punto di vista eToro ha ancora molto da migliorare.

Nulla ha da invidiare invece sulla facilità di condivisione delle informazioni. L’investitore ha la possibilità di seguire il trader scelto, senza necessariamente copiare in automatico i suoi trade, proprio come farebbe con Facebook.

Dopo aver cliccato “Segui” tutte le attività del trader, e quelle connesse come commenti e like di altri utenti, verranno riportati sotto forma di feed nella bacheca personale dell’investitore.

Nella sezione Mercati eToro inoltre è possibile visualizzare tutti i prodotti (cambi valutari, azioni, indici, materie prime, ETF) su cui è possibile fare trading con i CFD.

La cosa interessante è che ogni prodotto è trattato come una sorta di Hashtag. Cliccando sopra uno di esso si apre una bacheca in cui confluiscono tutti i pensieri, commenti, link e risorse relativi a quel prodotto, provenienti da tutti i trader di eToro, in particolare da quelli che vengono considerati i Popular Investor (li vedremo a breve).Questa è quella che viene appunto chiamata “Wisdom of the Crowd”, e su questa eToro è tra le migliori in assoluto.

recensione etoro sezione mercati

EToro e il Copy Trading

Con eToro puoi condividere, commentare, seguire, proprio come faresti con un Social Network. Poi, quando pensi che ne valga davvero la pena, puoi decidere di replicare in automatico sul tuo conto tutti i trade eseguiti da altri trader.

Per poterli scegliere è necessario poterli valutare, ma ancora prima è necessario poterli trovare.

EToro fornisce uno strumento di ricerca su tutti i trader presenti nella piattaforma, ma dobbiamo dire che anche questo strumento non è all’altezza di altri, come ad esempio la ricerca avanzata di ZuluTrade.

Lo strumento di ricerca di eToro è nettamente migliorato rispetto agli anni passati, quando era veramente privo di ogni parametro personalizzabile e preciso, ed in cima venivano mostrati i trader migliori in base solamente alla percentuale di vincita. Questo faceva sì che i trader con 100% di vincite (i più pericolosi, perché non chiudono mai le perdite) venissero sempre avvantaggiati rispetto agli altri più meritevoli.

Oggi i filtri sono aumentati e diversificati ma, a nostro parere, non sono ancora sufficienti a soddisfare le ricerche di chi sa con precisione cosa sta cercando. Da notare anche il fatto che i filtri non sono spiegati molto bene, e che abbiamo dovuto impiegare diverso tempo per farci spiegare con precisione dall’assistenza cosa volevano dire e come venivano calcolati.

recensione etoro ricerca avanzata

La replica dei segnali avviene in maniera molto fluida, ed essendo eToro un broker che racchiude dentro di sé sia chi invia il segnale sia chi lo riceve, il funzionamento è davvero efficiente. I valori di slippage infatti sono praticamente inesistenti.

Investire nel Copy Trading con eToro significa creare un People-Based Portafoglio (portafoglio di persone) in cui inserire i trader di cui vuoi replicare automaticamente le operazioni sul tuo conto.

Un punto a favore di eToro è il fatto di poter replicare i segnali dei trader secondo un sistema proporzionale, utilizzando delle semplici percentuali, in modo da aumentare o diminuire in base alla capacità del proprio conto o a livello di rischio che vogliamo mantenere.

Puoi investire fino al 40% del tuo capitale su un singolo trader, con un minimo di 100 $, e questo significa che eToro ti impedisce in automatico (giustamente) di rischiare tutto su un unico trader. Oltre a questo, è possibile (ma anche necessario, viste le modifiche al regolamento europeo MiFID per il Copy Trading) impostare uno stop loss per trader, ovvero un livello di perdita raggiunto il quale eToro smetterà di replicare le sue operazioni sul tuo conto.

Gestire il copy trading su eToro è quindi abbastanza semplice, viste soprattutto la scarsità di personalizzazioni per quanto riguarda il money management o la gestione e modifica dell’operatività del trader, punto su cui invece ZuluTrade ha investito molto.

Recensione condivisione dati e performance

Abbiamo detto che su eToro tutti vengono considerati trader, ed infatti tutti possono essere trovati (quantomeno tutti quelli con un conto reale attivato, circa 165.000 utenti), seguiti, copiati o replicati, ma soprattutto tutti hanno un profilo sul quale vengono mostrati dati e performance.

Questo è sicuramente il lato meno brillante di eToro. Sui profili dei trader è sì possibile trovare alcuni dati, ma sono sicuramente pochi e in buona parte mostrati in maniera poco utile.

Ad esempio, le performance del trader vengono mostrate come un grafico mensile ad istogramma, con il valore in percentuale dei profitti o perdite rispetto al mese precedente, e un totale annuale. Non esiste quindi un grafico con una normale equity line (come era una volta), che sarebbe stato ottimo per verificare graficamente l’andamento del trader. Se non altro, eToro ha modificato la formula di calcolo delle performance rendendola indipendente da eventuali profitti per commissioni e prelievi eseguiti dal trader (in passato i profitti relativi all’attività di copy trading venivano caricati sul conto del trader e risultavano come performance, falsando la reale capacità del trader)

L’assenza di un grafico lineare della equity rende impossibile anche l’osservazione grafica dei drawdown, cosa utilissima per verificare la pericolosità del trader. In questo senso è stato creato un Punteggio di Rischio del trader secondo una formula proprietaria, calcolato mensilmente su una scala da 1 a 10, che prende in considerazione diversi valori quali la leva finanziaria usata dal trader, la volatilità del suo portafoglio, la correlazione tra gli strumenti, etc., al fine di dare un voto sulla rischiosità oggettiva della sua strategia.

In sostanza, quello che cerca di fare eToro è di semplificare al massimo l’attività di analisi dell’investitore, ed evitargli di dover trattare dati e grafici al fine di capire se il trader può fare più o meno al caso suo. EToro cerca di dare risposta in poco tempo e con poco sforzo.

La nostra idea è che, sebbene lo sforzo e l’obiettivo siano lodevoli, dovrebbe comunque essere concessa all’utente più esperto (o più desideroso) la possibilità di accedere ad un livello più completo di dati, per poter svolgere analisi più avanzate ed approfondite.

recensione etoro portafoglio pubblico

Un lato sul quale eToro è migliorato in questo senso è la visuale del portafoglio del trader, ovvero tutti gli strumenti sul quale sta operando o ha operato, e con quale percentuali ed esposizioni, ma soprattutto la visibilità dello storico operativo, ovvero dell’elenco dei trade eseguiti dal trader.

Se prima venivano visualizzate solamente le ultime 100 operazioni eseguite, oggi è possibile accedere ad un anno di storico, con l’elenco completo dei trade eseguiti e alcuni dettagli come data, orario e prezzi di esecuzione. In questo senso, un vero passo avanti di eToro rispetto al passato, anche se si potrebbe fare di meglio concedendo una visuale sull’intero storico, inserendo più dettagli, e rendendolo scaricabile in formato Excel.

Recensione eToro – Popular Investor

Una delle qualità di eToro è sicuramente il fatto che gli utenti, per essere “visibili” e quindi potenzialmente copiati o replicati, devono per forza operare da un conto reale, con soldi veri. Non è possibile infatti inviare segnali di trading replicabili da un conto demo. I conti demo esistono e sono utilizzabili all’infinito, ma tutto quello che viene fatto sui conti demo rimane privato e non replicabile.

Questo è un punto a favore per eToro rispetto ad altre realtà come ZuluTrade o Ayondo, perché significa che tutti i trader stanno investendo anche il loro denaro in prima persona. Tuttavia è un dato da prendere con cautela, dato che ormai è possibile aprire un conto anche con soli 50 $, ed eToro non mostra (per questioni di privacy) il capitale reale investito dal trader.

Gli utenti di eToro sono migliaia e, grazie al fatto che su questa piattaforma è possibile fare trading su tantissimi strumenti, puoi trovare trader specializzati in ogni settore, fattore di fondamentale importanza per la fase di diversificazione.

In merito alla loro classificazione, gli utenti possono essere “verificati”, o diventare anche “Popular Investor”.

Un utente verificato è un utente di cui eToro ha verificato l’identità, certificando che si tratta di una persona vera. Questo è il primo step per cercare di migliorare la qualità dell’interazione nella comunità, dato che solo chi è verificato può taggare altre persone o partecipare alle discussioni su mercati o CFD. Se non sei verificato e qualcuno ti segue potrà vedere i tuoi feed, ma tu non potrai taggare altre persone, mercati o CDF, e sarà quindi impossibile interagire con la comunità.

recensione popular investor profilo etoro

Un utente verificato può decidere poi di diventare Popular Investor. Un Popular Investor è un trader che ha deciso di partecipare all’omonimo programma di eToro e che gli consente di guadagnare se altri utenti replicano le sue operazioni, ovvero di guadagnare dal Copy Trading. Partecipare è semplice, basta seguire le linee guida, che in pratica si riducono ad avere un profilo verificato, con nome e cognome visibili e foto chiara del volto, ed aver operato almeno per tre mesi. A quel punto è possibile iniziare la scalata e salire di livello per poter guadagnare di più.

Ci sono circa 160.000 trader registrati in eToro, e praticamente altrettanti verificati, ma solamente un centinaio di Popular Investor. Appare chiaro che limitarsi solo a quest’ultimi può dare scarsi risultati in termini di ricerca. Diciamo che l’essere un Popular Investor può essere un valore aggiunto, dato che identifica un trader che ci ha messo la faccia esponendosi pubblicamente in prima persona.

In ogni caso, considerato il totale dei trader registrati e replicabili, è chiaro come eToro sia pieno di trader non professionali da cui bisogna imparare a stare alla larga. È sicuramente possibile trovare degli ottimi trader, ma in percentuale sul totale sono molto pochi e non sempre facili da trovare.

Per la completa trattazione di questi argomenti rimandiamo alle lezioni del corso eToro.

Recensione pagamenti e commissioni ai trader

Sapere come vengono pagati i Popular Investor è importante per capire quali possono essere i loro obiettivi e come questo può influenzare il loro stile operativo e potenzialmente aumentarne o diminuirne i rischi.

Il sistema di pagamento commissioni di eToro è nettamente migliorato rispetto al passato. Negli anni precedenti i Popular Investor potevano convertire in denaro reale solo una piccola parte delle commissioni guadagnate. Il resto veniva pagato come bonus, non convertibile in denaro. In sostanza veniva ricaricato sul conto del trader e risultava come un incasso. La cosa creava non pochi problemi, perché questi incassi risultavano poi come performance positive nel profilo pubblico del trader. Ovviamente, gli utenti esterni vedevano guadagni che non avrebbero mai potuto replicare perché non derivanti dall’attività di trading, ma solo dal pagamento delle commissioni.

Ora per fortuna eToro ha sistemato questo grosso problema. Innanzitutto utilizza una nuova formula di calcolo delle performance che toglie dall’equazione ogni eventuale prelievo o versamento, lasciando solo la reale performance di trading.

Inoltre, il nuovo Popular Investor Program ha introdotto il concetto di “trading responsabile”. I trader iscritti al programma iniziano dal livello 1, e possono salire arrivando fino al quarto se sono in grado di aumentare e mantenere un certo numero di seguaci con conti reali, ottenendo un pagamento fisso mensile (più degli sconti sugli spread) che aumenta all’aumentare del livello, fino ad ottenere un 2% mensile del UAM (Asset Under Management, ovvero Patrimonio In Gestione).

programma commissioni popular investor etoro

Questo significa che solo i trader più responsabili, che operano secondo delle linee guida di responsabilità, e che sono attivi positivamente all’interno della comunità, avranno modo di diventare famosi e ottenere quindi molti follower. Non dimentichiamo inoltre che, per partecipare al programma, devi aver palesato nome, cognome e foto del volto.

Rispetto al passato, questo è sicuramente un netto miglioramento, tuttavia l’unico parametro per salire di livello alla fine risulta quello dell’ottenimento di nuovi clienti, e non vengono utilizzate regole precise volte ad imporre una maggiore sicurezza e solidità della strategia del trader, come invece viene fatto con successo in Ayondo (leggi la nostra recensione Ayondo per saperne di più).

Con questo sistema, e con il fatto che i dati sullo stile operativo dell’utente sono scarsi, un trader potrebbe in ogni caso scalare i vertici della classifica pur avendo una strategia rischiosa, come infatti è successo più volte, riservando spiacevoli sorprese ai propri follower.

Tutto questo per dire che la popolarità, la comunicazione sociale, la semplificazione d’analisi per l’utente e le regole nuove per i Popular Investor non possono in ogni caso sopperire alle conoscenze tecniche e teoriche che un investitore deve avere per poter compiere le scelte giuste.

Recensione Costi eToro

La prima cosa da segnalare è il fatto che eToro offre una piattaforma demo illimitata (e la possibilità di ottenere un Bonus eToro sul primo deposito), identica alla piattaforma live, senza limiti di tempo, a differenza di ZuluTrade ed Ayondo dove invece dura massimo 30 o 21 giorni rispettivamente. Sicuramente un punto a favore per eToro.

Per chi vuole investire soldi veri, eToro non ha nessun costo aggiuntivo, non si pagano costi d’attivazione e non ci sono costi mensili. Da notare inoltre, è il fatto oggi eToro è in grado di accettare versamenti in varie valute, e non solo dollari come era un tempo. Un altro passo avanti.

Il deposito minimo varia da 50 a 500 usd, in base a paese d’origine e metodo di pagamento, anche se il minimo sta diventando sempre più per tutti 200 usd. Come dicevo, puoi versare in valuta diversa dai dollari, l’importante è che al cambio risulti il valore del deposito minimo richiesto in dollari. Per sapere con sicurezza a quanto ammonta nel tuo paese, seleziona il portafoglio reale dalla piattaforma, clicca “Deposita”, e sarà eToro a dirti importo minimo e cambio nel relativo settore.

I guadagni di eToro, come tutti i broker, derivano dallo spread che paghi su ogni operazione e sugli interessi di rollover. Dobbiamo in tal senso segnalare che tali costi con eToro sono sopra la media (3 pip per EUR/USD). Il lato positivo è che essendo eToro il broker sia per chi genera il segnale che per chi lo copia, gli slippage tendono ad essere davvero minimi o inesistenti.

Recensione Supporto eToro

Un settore dove di sicuro eToro eccelle è quello dell’assistenza e della formazione base. È possibile accedere a tutto il materiale, anche con un semplice conto demo gratuito, che è quindi consigliatissimo.

EToro dedica una sezione di tutto rispetto alla formazione dei nuovi investitori. La Trading Academy si compone di 3 sottosezioni:

  • Live webinars
  • eCourse
  • Video di Trading

Tutto questo materiale è un buon punto di partenza per chi proprio è nuovo del settore. La cosa migliore per un novizio è di consultare il materiale didattico di eToro insieme al materiale didattico gratuito di InvestinGoal, per costruire delle basi ancora più solide.

La didattica di eToro è comunque davvero ben fatta, ed è buona cosa consultarla per avere un’infarinatura generale del settore e per capire come funzionano gli strumenti a disposizione, ma di sicuro non è sufficiente per chi desidera approfondire.

Puoi davvero guadagnare con eToro?

come guadagnare con etoro

La risposta è sicuramente “sì, è possibile”, ma non è sicuramente un gioco da ragazzi e non devi farti ingannare da chi dice il contrario.

La possibilità di interagire con gli utenti, di vedere e seguire la loro storia, insieme agli strumenti di analisi semplificati, possono darti una parvenza di semplicità, ma la realtà è ben diversa. Puoi leggere il nostro post “Come guadagnare con eToro – La verità” per farti un’idea più approfondita.

Per poter essere profittevole e guadagnare davvero con eToro occorre avere un bagaglio teorico e tecnico per poter capire in autonomia se un trader applica strategie sicure, solide ed interessanti per il nostro portafoglio.

È questo il motivo che ci ha spinto a creare il Corso Avanzato eToro, per darti modo di acquisire con facilità tutte queste conoscenze, insieme alla visualizzazione dei nostri trader preferiti.

EToro funziona davvero? La nostra opinione

La nostra opinione conclusiva è che eToro sia un prodotto ottimo per chi è interessato maggiormente all’aspetto sociale del fare trading, mentre non è altrettanto adatto a chi invece è interessato all’aspetto professionale di ricerca e di analisi di trader da cui copiare, in questo caso dei Popular Investor, unito al fatto che i trader seriamente bravi non sono molti, sebbene siano in aumento.

Sei più interessato all’analisi approfondita dei dati e ad uno strumento di gestione molto personalizzabile, a fronte di minore interazione sociale? La scelta giusta per te potrebbe essere ZuluTrade.

L’interazione sociale non ti interessa affatto, e sei alla ricerca di trader che badano di più alla solidità? Allora potresti essere interessato ad Ayondo.

A nostro modo di vedere, la scarsità di dati storici sulle performance dei trader rendono eToro uno strumento di investimento scomodo per chi non è molto interessato a “condividere” ma è solo intenzionato a scegliere dei buoni trader, con delle caratteristiche precise, studiati nel dettaglio, a cui affidare i propri soldi.

D’altro canto, con eToro, grazie a tutte le funzionalità di Social Trading, il lato della condivisione e quindi dell’apprendimento accelerato è sicuramente avvantaggiato, e l’esperienza di Retail Trading e di Copy Trading, oltre che un investimento, può diventare anche un percorso di crescita e di studio.

Con eToro puoi stare sicuro che non ti sentirai mai abbandonato a te stesso, come invece può succedere in altre realtà dove il divario tra trader e investitore è più marcato.

Testa eToro gratuitamente

Con eToro è estremamente facile testare la piattaforma per farsi un’idea in prima persona. Servono solo pochi secondi per aprire un conto demo illimitato.

Con questo conto puoi provare tutte le funzionalità di eToro che, come avrai notato leggendo questa recensione, sono davvero tante.

È per questo che abbiamo creato il nostro Corso Base per eToro, per consentirti di provare davvero questa piattaforma, capendone in ogni minimo dettaglio, in modo da farti decidere se questa può essere o meno la società adatta per il tuo prossimo investimento nel Social Trading.

Hai dei dubbi? Chiedi a noi

Hai ancora dei dubbi riguardo eToro? Non sei riuscito a trovare quello che cercavi su questa Recensione eToro?

Contattaci direttamente o scrivi un commento qui sotto e dicci cosa vuoi sapere. Saremo lieti di aiutarti!

Ti aspettiamo.

RECENSIONE ETORO – PRO

  • Conto demo illimitato
  • Broker completamente integrato
  • Comunità molto attiva, interazioni molto facili
  • Ampia gamma di sottostanti grazie ai CFD
  • PIattaforma e portafoglio di facile gestione
  • Replica proporzionale dei segnali
  • Trader incoraggiati a condividere i loro veri dati
  • Tutti i trader usano conto real
  • Slippage quasi inesistente
  • Ricca sezione didattica

RECENSIONE ETORO – CONTRO

  • Pochi dati sulle performance dei trader
  • Impossibilità di money management e gestione portafoglio avanzato
  • Ampia presenza di trader non professionali
  • Spread e interessi di rollover più alti della media

etoro
zulutrade
ayondo

Clicca qui per la lista completa

About InvestinGoal

Siamo esperti e professionisti del Social Trading

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recensione eToro – La nostra Opinione Indipendente, Tecnica e Professionale ultima modifica: 2016-01-25T16:58:39+00:00 da Filippo

Scarica i nostri EBOOK sul SOCIAL TRADING!

NON È RICHIESTA LA MAIL!

CLICCA QUI PER SCARICARE

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This