Recensione Peeptrade – La nostra Opinione Indipendente, Tecnica e Professionale

by | Recensioni | 0 comments

Cerchi una recensione Peeptrade che sia professionale, tecnica e soprattutto onesta?

Vuoi capire se Peeptrade è un buon broker, e soprattutto se va bene per le tue esigenze?

Allora sei arrivato nel posto giusto.

In questa recensione Peeptrade ti forniremo in primis una spiegazione di come funziona questo Social Trading broker.

Ma non solo.

In questa recensione scoprirai:

  • Le nostre opinioni su Peeptrade
  • I suoi punti di forza
  • I suoi punti deboli
  • Gli eventuali pericoli
  • Per chi è più adatto

Tutto questo sempre con un approccio tecnico, professionale ma spiegato con semplicità.

Niente false promesse, niente specchietti per le allodole.

Solo opinioni tecniche basate sulla nostra esperienza professionale.

Cominciamo.

Peeptrade è una delle ultime società apparse nel mondo in costante espansione del Social Trading.

Scopri la Top10 dei migliori Social Trading Network!

In questa recensione Peeptrade mostreremo le funzionalità di questa piattaforma e della App per smartphone, insieme con i nostri giudizi ed opinioni.

Peeptrade è una piattaforma per il Social Trading adatta più per gli investitori che per i trader. In Peeptrade infatti gli utenti possono “sbirciare” (dall’inglese To Peep) come è composto il portafoglio d’investimento dei cosiddetti Top Investor.

Fino a pochi giorni fa questa funzione prevedeva un pagamento mensile per ogni investitore che si voleva spiare, con il costo deciso dall’investitore stesso. Ma oggi è cambiato tutto.

Il 27 ottobre 2016 Peeptrade ha deciso di rendere completamente gratuito il proprio servizio. Ora è possibile spiare qualsiasi investitore senza dover pagare nessuna rata, anche quelli che prima invece la prevedevano.

Peeptrade non prevede funzioni di copy trading con le quali replicare in automatico le operazioni di trading di altri investitori. Peeptrade è impostata più come una piattaforma per la consultazione di portafogli che hanno dimostrato di essere profittevoli.

Detto questo, la piattaforma Peeptrade è integrata ad oggi con più di 1000 broker. Pur non essendo un piattaforma di Trading è comunque possibile aprire nuove posizioni sul proprio conto trading attraverso la piattaforma grazie all’utilizzo di API.

Il servizio di “peeping”, ovvero di visualizzazione dei portafogli dei Top Investor è svincolato dal collegamento o meno della piattaforma di trading Peeptrade al proprio broker.

Questo significa che con Peeptrade ogni tipo di investitore, anche il più “classico” abituato a comprare titoli contattando telefonicamente il proprio broker, può comunque usufruire del servizio.

recensione peeptrade

Cos’è Peeptrade

Fondata ad Austin, Texas il 15 settembre 2014 da Juan Mendoza (founder e CEO), Austin Sarles, Carlos Chávez e Ali Bakir (tutti rispettivamente co-founder), Peeptrade oggi ha il suo centro operativo a Chicago.

Peeptrade è:

  • una piattaforma online per informazioni multi-asset
  • un social network
  • una piattaforma per il Social Trading

Tutte queste cose insieme, nello stesso momento, sulla stessa piattaforma.

Il funzionamento di Peeptrade riprende in parte quello di un’altra famosa piattaforma di Social Trading, forse la più famosa, ovvero la piattaforma eToro (puoi confrontarla con la nostra recensione eToro).

Ogni utente iscritto ha a disposizione un profilo social network, con il quale può:

  1. seguire le informazioni finanziarie e le news legate a ogni tipo di asset (azioni, materie prime, valute, metalli)
  2. comunicare ed interagire con gli altri iscritti della piattaforma con funzioni di like, commenti e tag

In merito alla funzione di Social Network, il punto di partenza è sicuramente buono, ma ad oggi mancano sicuramente alcune funzionalità che potrebbero migliorarlo ulteriormente.

Una su tutte la possibilità, ad oggi assente, di “seguire” altri utenti in modo da creare una bacheca con i loro feed e aggiornamenti, magari potendo organizzarli anche in liste differenti.

piattaforma peeptrade recensione

Come su eToro comunque, il fulcro della condivisione e fruizione di informazioni utili si trova sulle pagine dei singoli asset.

In ogni azione, materia prima, metallo etc che sia, l’utente può trovare tutta una serie di dati tecnici, news, sentiment e commenti degli altri utenti, utilissimi per poter prendere decisioni migliori.

Le pagine degli asset sono davvero ben fatte, e consentono all’utente di considerare l’asset sotto ogni punto di vista, da quello tecnico, a quello delle “Related news”, a quello della community, grazie ai commenti e alle opinioni degli altri iscritti.

Manca però un sistema di organizzazione degli asset, una sezione dove vengano mostrati e organizzati secondo vari parametri a piacere dell’utente (tipo, mercato, settore, etc), per poterli cercare e trovare più facilmente, magari (come prima) creando delle liste di interesse.

Di fatti ogni asset può essere trovato solo conoscendone il Ticker, o cercandolo attraverso il motore di ricerca.

Peeptrade inoltre consente di collegarsi tramite API al proprio broker (ad oggi ne supporta più di 1000), in modo da aprire nuove posizioni direttamente dalla piattaforma Peeptrade, dalle pagine dei singoli asset.

Ma vediamo ora la funzione più interessante di Peeptrade, il suo core business, ovvero la funzione di Social Trading.

Recensione Peeptrade: Social Trading

Peeptrade può essere usata sia come piattaforma per la consultazione di informazioni, sia come piattaforma di Social Network per la condivisione e l’interazione con altri utenti.

Tutto questo a titolo completamente gratuito.

Con il servizio di Social Trading, invece, gli utenti possono osservare le performance dei cosiddetti Top Investors, e, se interessati, possono “sbirciare” (peep) la composizione completa del loro portafoglio a titolo completamente gratuito (dal 27 ottobre 2016, prima era previsto un pagamento mensile)

Vediamo come funziona un po’ più nel dettaglio.

peeptrade top investors recensione

All’interno della community di iscritti di Peeptrade puoi trovare i cosiddetti Top Investor (all’inizio chiamati Guru).

I Top Investor di Peeptrade sono investitori che hanno deciso di collegare il proprio conto di investimento a Peeptrade, consentendo a quest’ultima di registrarne le performance operative e la composizione attuale del loro portafoglio, nei minimi dettagli.

Di ogni Top Investor, Peeptrade mostrerà liberamente all’utente una serie di dati sulle performance e sul tipo di stile operativo. Entrando poi nel profilo del Top Investor l’utente potrà visualizzare in più una descrizione, scritta dal trader stesso, della sua strategia.

Per visualizzare tutto il resto, ovvero tutto quello che serve per capire cosa davvero il Top Investor sta facendo, dove sta investendo i suoi soldi, in modo da poterlo eventualmente copiare, occorrerà semplicemente un click sul tasto “Peep to unlock”. In questo modo avrai aggiunto quell’investitore alla lista dei tuoi preferiti e sbloccato la visualizzazione de:

  • lo storico delle operazioni
  • la composizione attuale del portfolio
  • un grafico sull’asset allocation

Fino al 27 2016 Ottobre questa opzione era a pagamento. Per poter osservare questi dati fondamentali (ed effettivamente spiare le mosse dell’investitore) l’utente doveva pagare una rata mensile decisa dall’investitore stesso, di cui Peeptrade percepiva una quota.

Peeptrade Gratuito: le ragioni di un cambiamento

Abbiamo parlato direttamente con i dirigenti di Peeptrade per capire le ragioni di questo importante cambiamento.

Quello che abbiamo scoperto è stato molto interessante.

In sostanza, in tutto il periodo di beta testing e nei primi mesi dal lancio ufficiale con il vecchio modello a pagamento, gli ideatori di Peeptrade si sono accorti che molti investitori continuavano la loro attività in maniera spontaneamente gratuita, senza richiedere alcuna rata mensile.

Molti di essi utilizzavano Peeptrade con un puro spirito di Social Trading, ovvero di libera condivisione. Alcuni usavano il servizio per mostrare liberamente le proprie capacità, farsi pubblicità gratuita e ottenere visibilità presso importanti fund manager del settore finanziario; ad ogni modo, senza alcun costo aggiuntivo.

L’analisi approfondita di questa situazione ha convinto i dirigenti Peeptrade a considerare, ed infine attuare, questo cambiamento strutturale del loro modello di business, passando da una forma a pagamento ad una forma gratuita, così da dare ulteriore slancio a quello che sembrava un trend nato spontaneamente.

La domanda però sorge spontanea.

Quindi adesso come guadagna Peeptrade?

Come guadagna Peeptrade?

A differenza di altre realtà del Social Trading come eToro, ZuluTrade, Tradeo, Ayondo, che guadagnano dall’attività di brokeraggio generando commissioni dallo spread pagato dall’utente su ogni operazione, Peeptrade non è un broker e non ha nessuno tipo di accordo, con i broker con cui è integrato, di spartizione dei proventi derivati dallo spread.

Questo significa che su Peeptrade gli investitori non hanno nessun incentivo ad operare più del dovuto aprendo più operazioni per generare più commissioni, come avviene in quasi tutte le realtà che si basano sullo spread per generare i propri profitti.

Sotto questo aspetto sicuramente Peeptrade è una delle piattaforme più trasparenti in assoluto.

Per arrivare comunque al fulcro della questione, Peeptrade ora ha in progetto di guadagnare molto più semplicemente dalla pubblicità sulla propria piattaforma.

Peeptrade University Challenge

Un altro lato molto interessante sono le attività che Peeptrade sta cercando di portare avanti con importanti istituzioni della comunità finanziaria.

Una di queste è la Peeptrade University Challenge.

Peeptrade ha organizzato un concorso a cui partecipano dei gruppi di studio e ricerca formati da studenti e professori delle migliori università di economia e finanza d’America e non solo. Ogni gruppo ha ricevuto un conto d’investimento con 10.000 $, collegato alla piattaforma Peeptrade.

Ogni gruppo potrà quindi investire liberamente il capitale ricevuto, e tutto verrà registrato sulla piattaforma Peeptrade fino al termine del concorso, stabilito per il 2 dicembre 2016.

Le università che stanno partecipando a questa sfida sono:

  • Dartmouth College
  • MIT Investment Management Club
  • Princeton University
  • University of Chicago
  • University of North Carolina
  • Georgetown University
  • Indiana University
  • London Business School
  • INSEAD

Ovviamente, è tutto visibile liberamente e gratuitamente sulla piattaforma Peeptrade.

Basta iscriversi per vedere chiaramente come gli studenti di queste università stanno investendo un capitale vero sui mercati, quali titoli hanno comprato o stanno comprando e come è diversificato il loro portafoglio.

App smarthpone Peeptrade

peeptrade app smartphonePeeptrade fornisce anche una App per smartphone e tablet, sia per Android che per iOS.

Abbiamo provato la versione per Android, e sembra davvero ben fatta. A livello di fruizione dei contenuti, ricerca e condivisione delle informazioni e ricerca e analisi sui singoli asset, è possibile fare le stesse identiche cose che nella versione desktop.

L’unica parte che è stata un po’ sacrificata è la pagina Top Investors con l’elenco di tutti gli investitori disponibili per la funzione di Social Trading.

Sull’App è possibile vedere molti meno dettagli, anche se poi, entrando nel profilo personale del Top Investor è possibile vederli tutti come sulla versione desktop.

Rimane quindi un App utilissima per utilizzare Peeptrade efficacemente ovunque ci si trovi, anche se per la fase di ricerca dei Top Investor da “spiare” è comunque molto più comodo usare la funzione desktop.

Per ricapitolare, ecco cosa è possibile fare con Peeptrade:

  • Creare un profilo social network con il quale interagire con la community
  • Visualizzare vari tipi di informazioni su moltissimi asset rimanendo aggiornato anche attraverso la App per smartphone
  • Condividere e attingere alle opinioni della community sui relativi asset
  • Collegare la piattaforma Peeptrade al proprio broker in modo da poter aprire nuove posizioni direttamente da Peeptrade
  • Visualizzare gratuitamente la composizione del suo portafoglio e le sue posizioni
  • Replicare manualmente le stesse posizioni direttamente da Peeptrade (non è previsto un servizio di copy trading automatico)

Considerazioni e opinioni sul Social Trading Peeptrade

Peeptrade ha deciso di seguire una linea completamente diversa rispetto a quella delle altre società di Social Trading come eToro, ZuluTrade, ayondo, Tradeo etc.

Il guadagno per queste società viene generato dagli spread pagati dall’utente ogni volta che un’operazione viene aperta o replicata, tant’è vero che, in queste condizioni, gli spread, ovvero i tuoi costi, sono leggermente più alti del normale.

Peeptrade invece ragiona diversamente.

Non esiste un servizio di copy trading automatico da cui generare commissioni, e anche nel caso l’utente volesse collegare il proprio conto per poter aprire posizioni direttamente dalla piattaforma Peeptrade, le condizioni dell’utente rimangono invariate, non c’è nessun sovrapprezzo.

Questo crea uno dei sistemi di sicuro più trasparenti tra tutti i servizi di Social Trading.

Un altro dei grandi punti a favore di Peeptrade è il fatto che il servizio di Social Trading è svincolato dal collegamento o meno del proprio conto. In pratica, puoi spiare liberamente qualunque investitore tu desideri, non devi per forza aprire o collegare un conto di trading. Basta solo iscriversi alla piattaforma, e per quello basta una mail.

Con Peeptrade hai un accesso completamente libero alle informazioni e alle strategie dei Top Investor. Potresti quindi essere un investitore che ancora chiama il proprio broker via telefono per decidere dove investire, e Peeptrade potrebbe proprio fare al caso tuo.

In sostanza, il funzionamento del Social Trading targato Peeptrade è sicuramente interessante.

Va però specificato che Peeptrade si rivolge più al pubblico degli investitori che a quello dei day trader. Chi fosse interessato al Social Trading o Copy Trading sul Forex, o a strategie più dinamiche, con la possibilità di creare un vero portafoglio automatico di trader, troverà sicuramente migliori piattaforme in eToro, ZuluTrade, ayondo, Tradeo etc.
Per concludere:

  • Peeptrade è sicuramente un’ottima piattaforma per quanto riguarda la fruizione di informazioni finanziarie e la condivisione di opinioni (nonostante possa migliorare molto su certi punti)
  • Grazie al recente cambio di rotta, oggi anche le informazioni più richieste, ovvero la visibilità sulle mosse e sui titoli in portafoglio dei Top Investor, sono completamente gratuite e fruibili da chiunque
  • Peeptrade è sicuramente più indicata per gli investitori in cerca di una guida che per i day-trader in cerca di strategie automatiche

Peeptrade Pro e Contro

PEEPTRADE PRO

  • Strategie e portafoglio dei Top Investor visibili gratuitamente
  • Piattaforma solida
  • Pagine di analisi asset ben fatte
  • Ottima più per investitori e asset manager più che per trader
  • Servizio Social Trading utilizzabile anche senza conto d’investimento
  • Più di 1000 broker supportati

PEEPTRADE CONTRO

  • Social Network poco sviluppato
  • Nessuna possibilità di Copy Trading o replica automatizzata
  • Numero basso di Top Investor (ma perché sono agli inizi)

About InvestinGoal

Siamo esperti e professionisti del Social Trading
etoro
zulutrade
ayondo

Clicca qui per la lista completa

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recensione Peeptrade – La nostra Opinione Indipendente, Tecnica e Professionale ultima modifica: 2016-10-10T09:00:09+00:00 da Filippo

Scarica i nostri EBOOK sul SOCIAL TRADING!

NON È RICHIESTA LA MAIL!

CLICCA QUI PER SCARICARE

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This