Essere un follower nel Social Trading

da | Mag 17, 2018 | Social Trading Segreti | 0 commenti

Gli investitori che decidono di investire il loro denaro con il Social Trading sono detti Social Trader, o anche “Follower” (“Coloro che seguono”, dall’inglese To Follow).

In sostanza, è proprio quello che un follower fa, ovvero seguire i segnali di un trader.

Questo non vuol dire che, per avere successo, l’unica cosa che un Follower deve fare è seguire qualcuno a caso, ed il gioco è fatto. Questo non sarebbe investire bensì tentare la fortuna.

seguire follower social tradingIl Follower deve, prima di tutto, armarsi della giusta mentalità e poi delle giuste conoscenze. In questa lezione vedremo insieme le principali caratteristiche che un follower deve possedere.

Un Follower è un investitore che ha deciso di far lavorare i propri soldi al posto suo.

Innanzitutto un buon investitore investe solo il capitale che, in caso venisse intaccato, non danneggerebbe la sua situazione patrimoniale. Non mette mai in gioco somme di denaro che potrebbero compromettere la stabilità della propria situazione economica e finanziaria.

D’altro canto, un Follower è consapevole di cosa vuol dire tenere tutti i soldi in banca. Se da un lato questo può dare sicurezza, dall’altro capisce che tutti i suoi soldi sono depositati secondo il valore di una valuta, e che quindi il valore dei suoi risparmi è comunque soggetto alle variazioni di quella valuta nel mercato dei cambi.

Per questo diversificare in certa misura l’utilizzo del proprio denaro è una buona tecnica per aumentare la propria protezione finanziaria.

L’obiettivo di un follower

Quale può essere lo scopo di un Follower?

Qui entriamo in un campo molto relativo, perché l’obiettivo di un investitore Follower è qualcosa di personale, e soprattutto che deve essere chiarito in partenza.

Uno degli obiettivi più comuni nel mondo dell’investimento è di ottenere un ritorno annuo del 4% o 5% sul proprio investimento, in modo da mettere al riparo il proprio capitale dall’inflazione e dai costi di mantenimento. Questo è un obiettivo molto conservativo e di tutto rispetto.

obiettivo follower social tradingCon il Social Trading, tuttavia, è lecito puntare a molto di più. Un Follower sa che con il Social Trading andrà a sfruttare le potenzialità di guadagno che i Retail Trader possono ottenere con il loro trading sul mercato Forex e con i CFD. Le percentuali di guadagno che i bravi trader realizzano sono molto superiori a qualsiasi altro metodo di investimento che abbiamo visto nel primo corso. Non c’è paragone, e non è per forza vero che, con questi trader o Signal Provider, si rischi di più rispetto ad affidare i propri soldi a qualcun altro che li investa per noi.

Sono moltissimi gli episodi di persone che hanno affidato i propri soldi ai dei così detti “esperti”, per poi, di punto in bianco, scoprire che i loro soldi non c’erano più. Non che fossero stati per forza rubati, magari anche solo investiti male in operazioni azzardate.

Con il Social Trading quanto rischiare lo decidi tu, e sopratutto i soldi rimangono sempre in un conto intestato a te, e puoi controllare il loro stato e cosa stanno facendo i Signal Provider ogni volta che lo desideri.

I Retail Trader il rischio del trading lo gestiscono in prima persona, e grazie a questa responsabilità i loro guadagni sono molto superiori. Un Follower gestisce anche lui il rischio in prima persona, ma non tanto di trading diretto, come per i trader, quanto di gestione dei trader stessi.

Ecco perché i guadagni di un investitore Follower possono essere molto superiori rispetto agli altri strumenti.

La gestione del rischio

Un Follower quindi deve sapere gestire il rischio.

Non deve tanto conoscere che particolare tecnica di trading usa un Signal Provider (se la si conosce comunque tanto meglio), ma deve essere in grado di capire quali performance questa strategia è in grado di produrre, e sopratutto a fronte di quali rischi.

I rischi della strategia di un Signal Provider verranno proporzionalmente riportati sul conto dell’investitore Follower che ha deciso di seguirlo. Un Follower deve sempre pensare che, quando replica un Signal Provider, prima ne replica i rischi, e poi, a seguire, gli eventuali guadagni. Invertire questo pensiero e pensare prima ai guadagni e poi, nel caso, ai rischi può essere un comportamento molto pericoloso, se non fatale.

Se volessimo fare un paragone, allora potremmo dire che essere un Follower investitore è come essere un gestore di fondi (un fund manager) e un gestore di portafoglio. L’unico sottoscrittore al tuo fondo sarai tu stesso, e sarai anche colui che andrà a costruire la strategia e il portafoglio.

Come già detto, ne consegue che sarai tu il responsabile unico dei tuoi soldi, e saranno le tue scelte che determineranno il successo o meno del tuo investimento.

Avere una mentalità all’avanguardia

Sobbarcarsi queste responsabilità, tuttavia, potrebbe sembrare inutile e rischioso, se pensiamo che potremmo invece delegarle a qualcun altro. Su questo punto però occorre fare un altro passo in avanti riguardo la mentalità.

Il dogma che devi interiorizzare riguardo il denaro e l’arte di investire è che

la responsabilità dei tuoi soldi sarà sempre e solamente tua. Sempre.

responsabilità follower investitoreAnche quando deciderai di farli investire a qualcun altro. Chi perderà i Tuoi soldi non potranno essere i gestori, perché per definizione quei soldi sono Tuoi, non loro. Tu potrai accusarli di ogni cosa vorrai, e forse avrai anche ragione, ma sarai solo tu alla fine che li avrai persi.

Non devi dimenticarti mai che la responsabilità dei tuoi soldi è sempre e solo tua. Per questo il Social Trading, che consente un controllo diretto e costante sul proprio capitale, è vantaggioso anche sotto questo punto di vista.

È anche vero che la responsabilità può costare, perché se non sei preparato a prendere le giuste decisioni puoi correre dei rischi eccessivi e perdere del denaro. È per questo che abbiamo deciso di creare InvestinGoal.

Quando imparerai a gestire questa tua grande responsabilità, avrai anche accesso alle grandi potenzialità dei Retail Trader e potrai sfruttare le loro performance.

Come vedremo nella prossima lezione, la prima tua grande responsabilità sarà di conoscere i fattori che caratterizzano lo stile e la strategia di un Signal Provider, e sapere poi come analizzarli.

CORSO SOCIAL TRADING

#1 La storia del Social Trading #1
#2 Gli attori principali nel Social Trading #2
#3 Il Processo di replica nel Social Trading #3
#4 Essere un Signal Provider nel Social Trading #4
#5 Essere un follower nel Social Trading #5
#6 Caratteristiche dei Signal Provider #6
#7 Categorie di Signal Provider #7
#8 Il fattore rischio nel Social Trading #8
#9 Equity Line e Drawdown nel Social Trading #9
#10 Principi di Money Management nel Social Trading #10
#11 Le Aspettative di rendimento nel Social Trading #11
#12 Guida Social Trading panoramica #12

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *