Il processo di replica dei segnali nel Social Trading

da | Mag 17, 2018 | Social Trading Segreti | 0 commenti

Il processo di replica dei segnali nel Social Trading può sembrare elementare, ma in realtà nasconde dietro di sé un grande lavoro di coordinamento e interazione tra le parti.

In questa lezione descriveremo il modello di replica di una società che fa da intermediaria tra diversi broker, come abbiamo detto, ad esempio, ZuluTrade. Questo modello è il più complesso, per cui capendo questo processo si può automaticamente intuire anche quello più semplice di società tipo eToro, che non fanno intermediazione, ma sono esse stesse dei broker.

Vediamolo nel dettaglio in ogni sua fase.

FASE 1: la partenza del segnale

Tutto inizia dal Signal Provider, ovvero dal trader che hai deciso di seguire. Se decidi di seguirlo stai decidendo di replicare sul tuo conto i suoi segnali di acquisto o vendita.

Supponiamo che il Signal Provider decida di andare Long su EUR/USD per un lotto standard (se non sai cosa significa o come funziona ti raccomando di andare a studiare il corso sul Forex, perché conoscere questi dettagli è fondamentale per la tua sopravvivenza).

Il Signal Provider quindi, attraverso la sua piattaforma di trading, comunica al suo broker di volere aprire questa operazione di acquisto.

Il broker, non appena riceve l’ordine, attua immediatamente due operazioni. Uno, esegue l’ordine sul conto personale del trader, al miglior prezzo del momento, ipotizziamo 1.3000; due, comunica alla società di Social Trading l’ordine che ha appena ricevuto dal trader, ovvero acquisto di EUR/USD per un lotto standard al miglior prezzo di mercato del momento.

processo replica segnali social trading

FASE 2: la modifica

La società di Social Trading riceve la comunicazione da parte del broker in riferimento a quel determinato Signal Provider.

A quel punto la società di Social Trading effettua una ricerca di tutti gli investitori follower che hanno collegato il loro conto a quello di quel Signal Provider, autorizzandone quindi la replica dei segnali. Identificati gli investitori follower, la società di Social trading invierà al broker di ogni investitore un comando filtrato di replica dell’ordine.

“Cosa si intende per filtrato?”

Il comando originale è acquistare 1 lotto standard di EUR/USD al prezzo di 1.3000. Molte piattaforme di Social Trading danno la possibilità di personalizzare l’operatività del follower, questo per consentirgli di adattare il più possibile i rischi e gli obiettivi di investimento con l’operatività dei Signal Provider scelti per la replica.

I filtri che possono essere applicati sono diversi: dall’inibire l’ulteriore replica di segnali raggiunto un numero complessivo di operazioni aperte, all’escludere totalmente la replica per le operazioni fatte su un determinato cambio; dal replicare i segnali del Signal Provider ma in reverse (con un’operazione contraria) o replicarli con un lot size proporzionato per ipotesi al 50%, o impostato ad un determinato valore fisso (esempio 0,1 lotto standard per ogni trade, come vedremo con Zulutrade più avanti).

Questo fa in modo che, prima di passare dal broker e arrivare al conto del follower, l’ordine subisca delle modifiche da parte della società di Social Trading, modifiche precedentemente scelte e impostate dal follower.

Per fare alcuni esempi, nel caso di impostazione reverse, l’ordine di acquisto a 1.3000 si trasformerà in ordine di vendita a 1.3000, quindi un’operazione contraria. Nel caso di replica del volume delle operazioni al 50%, non si parlerà più di un lotto standard ma di 0.5 lotti standard. Nel caso di dimensione fissa preimpostata a 0.1 lotti standard per quel signal provider, si parlerà di modifica del comando da 1 lotto standard a 0,1 lotto standard.

Quindi, l’ordine parte dal Signal Provider, viene preso in consegna dalla società di Social Trading, che lo filtra e modifica in base alle indicazioni dell’investitore follower, e lo re-invia così modificato al broker dell’investitore.

Può non sembrare a prima vista, ma questa peculiarità del Social Trading e del processo di replica è un vantaggio enorme per gli investitori, oltre ad essere un efficacissimo strumento per il controllo del rischio.

Facciamo un altro esempio per rendere l’idea. L’ordine del trader era per un lotto standard, e questo è quello che è stato eseguito sul suo conto.

Tu sai che con un lotto standard il valore del pip è di circa 10 dollari. Supponiamo che con quella operazione il Signal Provider incassi una perdita di 10 pips e che lui abbia un conto di 10.000 dollari. Per lui saranno 100 dollari di perdita su un conto da 10.000, ovvero una perdita del 1%. Immagina se tu replicassi la stessa operazione, con lo stesso lot size sul tuo conto, ma il tuo fosse invece di soli 1.000 dollari. Per te la perdita, a quel punto, sarebbe del 10%. Una perdita enorme per il tuo conto, e con soli 10 pips. Davvero una situazione rischiosa e da evitare assolutamente.

Per ovviare a questo problema, la società di Social Trading ti consente di decidere tu stesso quale sarà il lot size con cui le operazioni di quel Signal Provider verranno replicate sul tuo conto, indipendentemente dalle scelte di lot size del trader.

modifica segnale social tradingRimanendo sempre nell’esempio di prima, puoi comunicare alla società di Social Trading che vuoi che le operazioni di quel trader vengano replicate sul tuo conto con un lot size di 0.01 lotti standard, ovvero un micro lotto. In quel caso una perdita di 10 pips per te corrisponderebbe a una perdita di un dollaro, che su un conto da 1.000 dollari sarebbe lo 0.1%. Ora siamo decisamente dentro termini più ragionevoli.

Allo stesso modo, supponiamo che il tuo conto sia invece di 50.000 dollari. A quel punto saresti molto ben coperto grazie alla grandezza del tuo conto, e potresti decidere di replicare quelle operazioni con un lot size addirittura superiore a quello del trader, magari 2 lotti standard.

Come puoi vedere, il Social Trading è fatto soprattutto di padronanza di questi concetti di base del Forex, e della capacità di eseguire i giusti calcoli per capire come dimensionare correttamente il proprio conto.

FASE 3: la ricezione

Torniamo al nostro processo di replica.

La società di Social Trading riceve l’ordine dal broker del Signal Provider, lo filtra e, se c’è bisogno, lo modifica secondo le direttive di ogni singolo investitore follower, e lo rispedisce ai broker di tutti i follower che lo stavano seguendo.

A quel punto il broker dell’investitore follower riceve l’ordine.

L’investitore ha autorizzato il broker ad accettare e replicare sul proprio conto gli ordini ricevuti dalla società di Social Trading, per cui il broker procede come comunicatogli e apre lo stesso tipo di ordine di acquisto su EUR/USD sul conto dell’investitore, ma ovviamente con il lot size da lui scelto.

Tutte queste operazioni, nonostante per leggerle ci sia voluto qualche minuto e possano sembrare macchinose, grazie alle nuove tecnologie e ad internet vengono processate nel giro di pochi decimi di secondo.

ricezione segnali social trading

Lo Slippage: cos’è e perché si forma

Nonostante l’estrema velocità e la sempre crescente precisione, per eseguire queste operazioni trascorre comunque del tempo, anche se brevissimo.

Il prezzo di un cambio, anche in lasso di tempo così minuscolo, può cambiare. Questo aspetto da vita al fenomeno chiamato “Slippage“.

slippage social tradingAbbiamo detto che l’ordine di acquisto su EUR/USD era stato eseguito a 1.3000, perché per il broker del trader quello era il prezzo migliore in acquisto di quel momento. L’ordine parte con tutto il processo e arriva dopo pochi attimi al broker dell’investitore, che subito si applica anche lui per cercare il prezzo migliore per il suo cliente.

Ma, data la volatilità elevata di quel momento, come prezzo migliore riesce a trovare solamente 1.3001, ovvero un pip di differenza.

Ecco, quel pip di differenza è chiamato appunto slippage.

Ovviamente, lo slippage può essere a sfavore dell’investitore, come anche a favore, nel caso contrario in cui il prezzo torni un po’ indietro e ci faccia acquistare quel cambio ad un prezzo migliore.

Inoltre, non c’è solo il tempo a creare le condizioni per lo slippage. Come sai, i broker, per eseguire gli ordini dei loro clienti, hanno accesso a dei fornitori di liquidità connessi ai livelli più alti del mercato, che forniscono i prezzi che verranno poi battuti nella compravendita. Diversi fornitori di liquidità potrebbero battere diversi prezzi, per cui tra broker che hanno diversi fornitori potrebbero esserci differenze di prezzo anche non legate al tempo, ma proprio ai prezzi stessi.

Ora che abbiamo visto come funziona con precisione il processo di replica nel Social Trading, possiamo passare ad analizzare nel dettaglio la figura dell’investitore, o follower, ovvero la tua, e quella del Signal Provider. Cominciamo da quest’ultimo.

CORSO SOCIAL TRADING

#1 La storia del Social Trading #1
#2 Gli attori principali nel Social Trading #2
#3 Il Processo di replica nel Social Trading #3
#4 Essere un Signal Provider nel Social Trading #4
#5 Essere un follower nel Social Trading #5
#6 Caratteristiche dei Signal Provider #6
#7 Categorie di Signal Provider #7
#8 Il fattore rischio nel Social Trading #8
#9 Equity Line e Drawdown nel Social Trading #9
#10 Principi di Money Management nel Social Trading #10
#11 Le Aspettative di rendimento nel Social Trading #11
#12 Guida Social Trading panoramica #12

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *