ZuluRank: la pagina di classifica ZuluTrade

da | Mag 15, 2018 | Zulutrade Guide | 0 commenti

Curioso di sapere come funziona la classifica dei Trader ZuluTrade, lo ZuluRank e tutti gli strumenti di ricerca?

Sei nel posti giusto.

La pagina di classifica ZuluTrade raccoglie tutti, e dico proprio tutti, i migliaia di Signal Provider disponibili su questa piattaforma.

zulutrade trader

Nei capitoli successivi di questa guida andremo a scoprire tutti i modi con cui si può lavorare con questo lunghissimo elenco, compresi tutti i metodi di ricerca, che sono importantissimi per trovare i trader con le caratteristiche che a noi interessano.

In questo post faremo una carrellata di tutti i valori che puoi vedere riportati per ogni singolo Signal Provider.

Dati personali del Trader ZuluTrade

Partiamo ovviamente da sinistra.

zulutrade trader nome

Come prima cosa troviamo la foto del trader e il nome completo. Foto e nomi non sono elementi da sottovalutare. Riconoscere la foto del trader è importante, ma quello che più conta è identificare con precisione il nome.

Alcuni Trader (che in realtà Trader non sono affatto) hanno creato utenze con una foto uguale e un nome molto simile a quelli di Trader famosi e molto seguiti. La loro speranza è che alcuni investitori sprovveduti si confondano quando decidono di seguire quel famoso Signal Provider, collegando erroneamente il falso trader. Si può copiare la foto, ma non si può copiare il nome, per cui fai sempre estrema attenzione al nome intero dei trader che ti interessano.

Il numerino che trovi alla sinistra della foto è un semplice riferimento, che una volta serviva esclusivamente per identificare la posizione in classifica del Signal Provider secondo lo ZuluRank, l’algoritmo di ZuluTrade che creava una graduatoria automatica. Oggi non è più così. La classifica ZuluRank non è sparita del tutto, ma è cambiato il modo per accedervi, tanto che abbiamo pensato di dedicare un post in cui parliamo di come funziona la classifica ZuluRank.

Direttamente sulla foto troviamo la bandiera del paese di provenienza del trader, mentre sotto il nome vengono riportate le prime parole della descrizione della strategia, direttamente fornita dal trader stesso.

Sotto ancora abbiamo lo spazio in cui viene mostrato con quale broker il trader ha il proprio conto trading. È molto frequente trovare scritto “ZuluTrade” al posto del nome di un broker. Questo non significa che ZuluTrade è diventato anche un broker. Questo è il risultato di un nuovo progetto attuato dalla compagnia, chiamato ZuluTrade+, in cui i Trader hanno la possibilità di fare trading direttamente dalla piattaforma di ZuluTrade, senza bisogno di avere un conto presso un altro broker e una piattaforma (ex MT4). I prezzi degli strumenti e dei cambi sono forniti da AAAFX, il broker di proprietà di ZuluTrade. In questo caso, al posto del nome del broker troverai scritto “ZuluTrade”, invece di, per esempio, AAAFX.

Di fianco al nome del broker c’è uno spazio in cui puoi trovare fino a 10 simboli. Vediamo cosa significano e quale può essere il loro valore:

dollaro verdeDollaro verde: il trader sta mandando i suoi segnali da un conto Live. Questo significa che il trader sta impegnando i suoi stessi soldi sulla sua strategia, e potrebbe essere un motivo di fiducia. Tuttavia è bene non dare troppo peso a questo dato. Ricordati che ormai si possono aprire conti Live con solo poche decine di dollari. Un Trader potrebbe aprire un conto con pochissimi soldi solo per ottenere questo simbolo e guadagnare fiducia, nonostante le sue capacità non siano un granché.

dollaro azzurroDollaro azzurro: il trader sta usando un conto demo per mandare i propri segnali, ma allo stesso tempo è anche un investitore Follower su ZuluTrade, e sta seguendo se stesso con un conto Live. Le considerazioni su questa opzione sono le stesse di prima.

zuluscriptsZS (ZuluScripts): il Trader utilizza il nuovo sistema ZuluTrade+ con la funzione ZuluScript. Questa funzione consente al trader di ospitare la sua strategia automatica di trading EA direttamente sui server di ZuluTrade. In teoria questo sistema dovrebbe rendere ancora più fluida e soprattutto fulminea la replica dei segnali.

zulutrading apiZuluTrading API: il Trader sta mandando e gestendo i segnali usando un proprio programma di trading che comunica con ZuluTrade grazie alle sue API. In sostanza, invece di accedere al proprio conto di Signal Provider su ZuluTrade e gestire l’attività da lì, il trader sta usando un proprio programma (non sappiamo quale) che riesce a comunicare con ZuluTrade grazie al sistema API di quest’ultimo.

FIFOFIFO: il Trader esegue scambi in conformità con la regola Fifo, che sta per First In, First Out (Il primo che entra è il primo che esce). È una pratica addirittura obbligatoria presso certi broker. In pratica, se il trader ha aperto due operazioni, non può chiudere la seconda fintanto che non ha chiuso la prima. Rispettare la regola Fifo, da un certo punto di vista, può sicuramente essere un indizio di sicurezza della propria strategia, anche se in alcuni casi diventa limitante. Questo simbolo in ogni caso identifica anche un trader che non applica tecniche di hedging, ovvero con operazioni di segno opposto sullo stesso strumento contemporaneamente (esempio, long e short in contemporanea su EUR/USD)

stellinaStellina: come vedremo nel capitolo dedicato al profilo del Signal Provider, gli investitori Follower con conti live hanno la possibilità di votare le prestazioni dei trader su 3 parametri, con voti che vanno da 1 a 5 stelle. Chi ha una media di almeno 4 stelle viene premiato con questo riconoscimento da parte di ZuluTrade.

hedgingHedging: nel trading ci sono diversi tipi di hedging, uno l’abbiamo visto poco fa. Un altro modo invece consiste nel fare trading sfruttando le correlazioni positive e negative che i diversi cambi possono avere tra di loro. Usare queste tecniche nella maniera appropriata può dare vita ad una buona gestione del rischio e dei drawdown. ZuluTrade, grazie al suo sofisticatissimo sistema di analisi delle performance, è in grado di capire chi usa (o tenta di usare) questo tipo di strategie.

medagliaMedaglia: i trader con questa medaglia sono gli ZuluVeteran. Il riconoscimento viene conferito solo a quei trader che hanno fatto trading connessi a ZuluTrade per almeno 2 anni, e che nella loro carriera di Signal Provider hanno sempre mantenuto un posizionamento in classifica mediamente alto.

calendar releaseCalendar release: fare trading quando le news economiche vengono rilasciate dalle agenzie di stampa può essere molto redditizio, come anche molto pericoloso, perché la volatilità può aumentare anche vertiginosamente, e a volte anche esplodere senza controllo. Tutto dipende ovviamente dal tipo di strategia attuata dal trader. Questo simbolo identifica quei Signal Provider che storicamente hanno fatto molte operazioni in concomitanza con il rilascio di queste notizie economiche.

expert advisorEA (Expert Advisor): il trader ha un conto presso un broker, non sappiamo se demo o live. Quello che sappiamo è che utilizza la piattaforma di Trading MetaTrader 4 (MT4), e per operare sta usando un Expert Advisor caricato sulla propria piattaforma.

Spostiamoci un pochino a destra per osservare il riquadro con dentro una sorta di Equity Line stilizzata. Clicca sopra una di esse. Si aprirà una finestra pop-up che ti mostrerà invece tutto il grafico disponibile. Analizzeremo questo grafico nel capitolo relativo al profilo del Signal Provider.

Dettagli delle performance del Trader

La sezione dettagli delle performance riporta alcuni valori che sintetizzano la strategia operativa del Trader. È uno strumento utile per fare le prime considerazioni e scremature tra le migliaia di trader presenti in ZuluTrade.

Ad oggi è possibile, a seconda del proprio gusto e della propria utilità, sfruttare la visualizzazione delle performance estesa, che riporta un numero maggiore di dati, e quella semplificata, che ne riporta un numero minore. Per modificare la visualizzazione basta agire sui due tasti funzione posti sopra l’elenco dei trader sulla destra.

zulurank performance estese semplificate

Performance – Versione estesa

Troviamo ora una serie di valori specifici e divisi in colonne. Vediamoli uno a uno.

zulutrade zulurank performance estese

PIP: il numero di pips guadagnati dal Signal Provider in base alle sole operazioni chiuse. Questo valore non mostra tutti quelli che sta vincendo o perdendo in quel dato momento.

COMPRAVENDITE (TRADES): il numero di operazioni aperte fino a quel momento lungo tutta la sua carriera.

ROI: Return On Investment: Questo è uno dei valori al quale devi porre più attenzione, dato che NON è quello che pensi. Quello mostrato da ZuluTrade è un ROI annualizzato, non è la percentuale di profitto guadagnato fino a quel momento sul totale del capitale di partenza. Questo ROI di ZuluTrade è un valore molto diverso, e sapere cosa realmente esprime può fare la differenza.

Il ROI di ZuluTrade viene calcolato annualizzando il ROI classico, ma solo degli ultimi tre mesi registrati. Per fare un esempio, se negli ultimi 3 mesi il trader ha realizzato un ROI reale del 25% (ma ripeto, nei soli ultimi 3 mesi), ZuluTrade riporterà un ROI annualizzato del 100%, come a supporre che quel Signal Provider realizzerà le stesse performance per i prossimi 9 mesi a seguire.

Per ipotesi, un trader che per 9 mesi ha collezionato solo perdite perdendo il 90% del sul capitale, ma che negli ultimi 3 mesi è riuscito a recuperare qualcosa creando un incremento del 25% (ma dal punto più basso di drawdown, non dal capitale di partenza), mostrerà un ROI del 100% secondo i parametri di ZuluTrade. Per questo motivo, non c’è da fidarsi molto di questo valore, per entrambi i motivi detti sopra.

MED PIPS (Avg Pips): Average Pips, ovvero la media di pips guadagnati per ogni trade. Questo è un altro valore che puoi darci una prima indicazione generale sul tipo di strategia di trading attuata dal trader. Come sappiamo dalla lezione sulle caratteristiche di un Signal Provider, quei trader che hanno un valore basso è perché usano strategie di breve termine che quindi puntano a collezionare pochi pip e velocemente, mentre al contrario se hanno valori alti è perché la strategia è di lungo termine e i trade durano molto per cercare di ottenere molti pip per ogni operazione (ma per entrambi i casi non è sempre detto).

VINCITA % (WIN%): la percentuale di operazioni chiuse con profitto dal Trader, che ovviamente include solo le operazioni chiuse e non quelle ancora aperte, in vincita o perdita.

MAX DD PIPS (Massimo DrawDown in pips): Viene esposto il valore in pip di massima perdita, nella storia operativa del trader con ZuluTrade. Vista l’importanza di questo dato, ti spiegheremo tutto nel dettaglio nella lezione dedicata al Drawdown di ZuluTrade.

SETTIMANE (Weeks): qui troviamo l’età del Signal Provider, ovvero da quante settimane questo trader ha cominciato ad operare con il proprio conto collegato a ZuluTrade. Come già detto, per poter avere una serie di dati sufficientemente ampia per poter attuare un’analisi seria, è consigliabile che il Signal Provider abbia almeno un anno di età, ovvero 52 settimane.

Questo non significa che chi compie un anno è in automatico un buon Signal Provider da seguire, ma semplicemente che ora lo storico delle sue performance è sufficientemente profondo da poter ragionare efficacemente sulla sua strategia e sulle sue potenzialità.

UTENTI (Followers): gli ultimi di questa serie sono i dati forse più inutili di tutti. Indica il numero di investitori Followers, con conto sia demo che live, che stanno seguendo quel Trader.

Se tutti questi follower fossero dei rinomati esperti di finanza, investimenti e trading sul Forex, allora sicuramente darei un certo peso al loro giudizio, per cui se loro seguono quel trader potrebbero esserci dei buoni motivi. Ma siccome questo non è il caso, e la maggior parte degli investitori Follower sono persone normali che, non solo non sanno riconoscere i rischi, ma addirittura gli ignorano, non vedo perché dovrei seguire la massa ed accodarmi al gregge.

Come nella vita, anche nel Social Trading vale la regola che “Se tutti fanno la stessa cosa, tu fai diversamente e molto probabilmente farai meglio”. In ogni caso, non significa che i Trader molto seguiti sono da escludere a priori, o viceversa. Il concetto è che il numero di investitori Follower non deve condizionarti nelle scelte, che devono essere basate sulla tua conoscenza professionale e obiettiva dei rischi e delle potenzialità di un Trader.

Per concludere, cosa vieterebbe ad un Trader di aprire diversi conti Demo da investitore Follower, e auto-seguire il suo profilo da Signal Provider per ottenere i suoi primi seguaci?

SOMMA CHE SEGUE (Amount Following): questo valore riporta la somma del capitale di tutti i conti Live (solo live questa volta) che stanno seguendo quel Signal Provider. È un dato che in certo senso lascia il tempo che trova, perché non ci dice quanti soldi effettivamente quel trader sposta ogni volta che apre un operazione. Posso avere un milione di dollari sul conto e risultare quindi nel totale di Amount Following con il mio milione, ma magari sto seguendo quel Signal Provider solo con un micro lotto.

In linea di massima, anche per questo valore il concetto è lo stesso espresso poco fa per Followers. Quello che fanno gli altri non deve interessarmi.

PROFITTO DI FOLLOWER (Live Followers Profit): quanto hanno guadagnato fino ad ora gli investitori follower che hanno seguito il Trader. Un dato curioso, ma di sicuro poco utile. Non sai se quei guadagni sono stati fatti replicando esattamente la strategia del trader o, diversamente, andando a modificare alcuni parametri di replica.

Performance – Versione semplificata

zulutrade zulurank performance semplificate

La versione semplificata dell’esposizione dei dati delle performance riporta, come facile immaginare, meno dati statistici relativi all’operatività del trader, già tutti abbondantemente descritti più in su. Aggiunge però un elemento legato principalmente all’aspetto social della piattaforma di Zulutrade ovverlo la Valutazione.

VALUTAZIONE: La valutazione, che viene rappresentata graficamente da un minimo di 0 ad un massimo di 5 stelle, non è altro che la media dei giudizi che ogni singolo Follower live può rilasciare. Il peso che noi di InvestinGoal diamo a queste valutazioni è relativo, perché, come detto prima, molto spesso non ci troviamo di fronte ad investitori professionisti che si sono approcciati al trader avendo ben chiare le caratteristiche della strategia, gli obiettivi di rischio e di rendimento e tutte quelle cose che imparerai tu leggendo le nostre lezioni.

– Rimangono gli ultimi due tasti in fondo a destra nel riquadro di ogni singolo Trader.

Con l’icona a fumetto puoi accedere alla sezione “social” del Trader e leggere gli ultimi commenti lasciati sul suo profilo personale dagli investitori Follower che lo stanno seguendo con un conto Live.

Il tasto segui, invece, è quello per cominciare a seguire l’operatività di quel determinato trader, quindi per agganciare il suo conto al tuo. Non si trova solo su questa pagina, ma in diversi posti all’interno della piattaforma ZuluTrade, per cui non ci sarà bisogno che tu ritorni ogni volta qui quando deciderai di seguire qualcuno.

Conclusione

La pagina Trader è il punto di partenza per la ricerca e l’analisi dei Trader appetibili per il tuo portafoglio. Ci sono diverse funzioni in questa pagina, alcune interessanti, altre davvero utilissime, o per meglio dire fondamentali, una tra tutte lo strumento di ricerca avanzata, che lavora filtrando tutto l’elenco in base ai parametri di ricerca da te inseriti.

Per seguire un ordine logico e ordinato degli argomenti, tratteremo il resto di questa importante pagina in altri capitoli del corso.

Ora, dato che abbiamo cominciato a vedere i dati con cui i Trader di ZuluTrade vengono descritti, andiamo a vedere il loro profilo personale, dove possiamo trovare tutto quello che ci serve, e anche di più.

 

CORSO ZULUTRADE

#1 Conto Demo ZuluTrade #1
#2 Sezioni mio Conto ZuluTrade #2
#3 Sezione impostazioni ZuluTrade #3
#4 ZuluGuard, Trailing Stop, Offset Pip, Pip Spacing #4
#5 ZuluRank di ZuluTrade #5
#6 Signal Provider ZuluTrade pt.1 #6
#7 Signal Provider ZuluTrade pt.2 #7
#8 Signal Provider ZuluTrade pt.3 #8
#9 Il Drawdown di ZuluTrade #9
#10 Migliori Trader ZuluTrade #10
#11 Simulazione di portafoglio ZuluTrade #11
#12 Come aprire il conto live ZuluTrade #12

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *