ZuluTrade cambia proprietario.

La famosa piattaforma di Social Trading e Copy Trading, una delle prime del settore, è stata acquistata dal Formax Group, grosso gruppo cinese con sedi nel Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Hong Kong e Vietnam, e filiali in 33 grandi città della Cina, tra cui Pechino, Tianjin, Shanghai, Shenzhen, Guangzhou, Wuhan e Chengdu.

Il Formax Group opera nel settore dei prodotti finanziari integrati e offre servizi di gestione patrimoniale, consulenza in materia di investimenti e crediti finanziari.

Tra i servizi del Gruppo Formax troviamo le infrastrutture per il trading su azioni US, HK e valute forex, servizi P2P, piccoli e micro prestiti e altri servizi finanziari legati al settore Fintech.

Il Formax Group, guidato e fondato (nel 2012) da Bill Wang, non ha acquisito solo la piattaforma ZuluTrade, ma nel pacchetto sono finite anche le altre controllate del gruppo di Leon Yohai, fondatore e amministratore di ZuluTrade.

Oltre ZuluTrade, è stato acquistato anche la società di brokeraggio di origine greca Dayo Innovative Trading Ltd., operante sotto il nome ben più conosciuto di AAAFX, e reale detentrice dei brevetti riguardanti ZuluTrade.

Con l’acquisto di AAAFX il Formax Group ha acquisito anche le licenze del broker, e ovviamente tutti i suoi clienti, che al momento dell’accordo ammontavano a 30.000.

Nell’accordo è stata inclusa anche la vendita di ZuluTrade Japan, società in possesso di una licenza JFSA.

Il prezzo di vendita totale si aggira sui 12.4 milioni di $.

L’operazione nasce dall’ambizione del Formax Group di ispandere il proprio portafoglio di servizi, includendo una delle più conosciute e rinomate piattaforme di Copy Trading, e di ZuluTrade di poter accedere al mercato cinese allargando il proprio raggio d’azione in uno dei mercati più fiorenti del settore.