Le 14 migliori criptovalute in cui investire oggi

Vuoi scoprire quali sono le più importanti criptovalute in circolazione? Magari con una spiegazione semplice del perché hanno successo e in cosa si differenziano? Vuoi sapere semplicemente quali sono le migliori criptovalute in cui investire?

Sei nel posto giusto! Benvenuto nel nostro elenco delle 14 migliori criptovalute in cui investire oggi.

In questo post troverai:

  • Un elenco delle migliori 14 criptovalute da scambiare o in cui investire
  • Una spiegazione chiara delle loro caratteristiche e usi principali
  • Perché hanno avuto successo

Le migliori criptovalute, elenco 2019

Dalla comparsa di Bitcoin nel 2009, sono nati migliaia di progetti per sviluppare valute virtuali. Molti di questi hanno fallito miseramente, mentre altri si sono affermati e sono cresciuti stabilmente.

Il mercato delle criptovalute è una delle nuove frontiere dell’investimento, ma anche un nuovo modo di pensare agli scambi:

  • Senza intermediari
  • Con costi di brokeraggio bassi o assenti
  • Velocissimi

Le criptovalute sono interessanti perché offrono ai trader speculativi un asset molto volatile, quindi potenzialmente molto profittevole anche su base giornaliera (i grafici sulle criptovalute sono molto utili in questo caso) Tuttavia, sono incredibilmente interessanti anche per gli investitori a lungo termine che non vogliono sfruttare le ampie fluttuazioni di breve termine, ma preferiscono investire il proprio capitale in una commodity che, molto probabilmente, salirà di prezzo in futuro.

Su internet, è facile trovare varie storie di successo legate a questo tipo d’investimento. In un certo senso, stiamo assistendo a una nuova corsa all’oro.

Come investire nelle migliori criptovalute

Prima, per investire in un criptovaluta, era necessario comprarla fisicamente, come quando si vuole investire in oro o in qualsiasi altra valuta.

Normalmente, andresti a comprare l’oro di persona o scambieresti euro o dollari con la valuta che vuoi acquistare.

Come puoi immaginare, il tutto era alquanto scomodo, in particolare quando si parla di criptovalute, che per essere acquistate e mantenute richiedono competenze tecniche decisamente superiori alla media.

Per chiunque voglia possedere fisicamente il bene, non c’è altro modo. Sostanzialmente, è necessario andare sul sito web ufficiale della criptovaluta, e seguire le istruzioni per comprarla e conservarla, normalmente con un portafoglio digitale.

Tuttavia, se desideri semplicemente investire negli alti e bassi del valore intrinseco della criptovaluta, si sono metodi molto più veloci e comodi.

Ecco quello che noi riteniamo il metodo migliore.

Il miglior metodo per investire nelle più importanti criptovalute

Il modo più comodo e semplice per investire nelle criptovalute è con i CFD.

I CFD (Contracts for Difference) sono dei contratti derivati, gestiti da dei broker finanziari.

Questo significa che potrai investire e speculare sul valore della criptovaluta, senza bisogno di possederla.

I CFD riflettono il prezzo attuale del bene a cui si riferiscono (in questo caso Bitcoin, Ethereum e le altre criptovalute), e potrai vendere e acquistare questi derivati come una qualsiasi azione (con tutti i benefici del caso).

Ecco alcune caratteristiche interessanti:

  1. Dato che sono i broker finanziari a gestire i CFD, potrai sicuramente usare la leva finanziaria. Se usata correttamente, la leva finanziaria permette all’investitore di aprire delle posizioni a un valore significativamente più alto di quanto avrebbe potuto permettersi investendo solo il proprio capitale;
  2. I contratti CFD possono essere sia comprati sia venduti. Questo significa che, ad esempio, potrai speculare e scommettere sulla perdita di valore della criptovalute, come quando esplode una bolla finanziaria (quella dei Bitcoin è molto famosa);
  3. Ci sono molte funzionalità a supporto del trading che ne aumentano la sicurezza e la convenienza: ordini di acquisto e di vendita, che si attivano a determinate condizioni; o stop-loss e take-profit, che gestiscono profitti e perdite in automatico.

I migliori broker con cui investire nelle principali criptovalute

Secondo noi, il miglior broker con il quale investire nelle criptovalute con i CFD è eToro.

Clicca qui per aprire un conto demo su eToro e provare in prima persona, con denaro virtuale.

eToro non solo offre tutti i benefici di cui abbiamo parlato, ma molto di più.

Con eToro, puoi sfruttare il loro Social Trading Network, cioè un network con migliaia di trader che ogni giorno condividono idee, considerazioni e strategie sui mercati e sul trading.

Inoltre, puoi sfruttare direttamente il network copiando sia manualmente sia automaticamente le operazioni in criptovaluta di altri trader.

Ma non abbiamo ancora finito.

eToro è rinomato per il suo spirito innovativo e la creazione di nuovi prodotti d’investimento.

Uno degli ultimi, tra quelli sicuramente di maggior successo, è il CopyFund. Anche se ci sono molti di questi fondi, eToro ne ha creato uno solo per le criptovalute: eToro Crypto CopyFund

Per farla breve, le più importanti criptovalute sono raggruppate in un unico fondo dove puoi investire facilmente comprando un’azione, come per i CFD che abbiamo descritto prima.

Investendo in un fondo puoi sfruttare la diversificazione e minimizzare il rischio. Acquistare questo prodotto è una soluzione conveniente e vantaggiosa per chiunque voglia investire nelle criptovalute a lungo termine.

Clicca e investi con eToro

Diamo quindi un’occhiata alle criptovalute su eToro, cioè quelle che si sono affermate sulla scena internazionale, e ai loro caratteri distintivi.

1. BITCOIN: la prima e inimitabile (ma forse un po’ datata) criptovaluta

  • Introduzione: Bitcoin è il più utilizzato e famoso di tutti. La ragione del suo successo risiede nel fatto che è stato il primo a presentarsi sulla scena. La prima criptovaluta nasce grazie a un network e a una nuova tecnologia chiamata blockchain (che sta dietro al funzionamento di Bitcoin). Una tecnologia che apre le porte a un nuovo mondo di possibilità nelle quali molte società e start-up stanno investendo.
  • Storia: La creazione dei Bitcoin risale al Gennaio del 2009, quando è stata lanciata la prima versione open-source. Il creatore di Bitcoin è Satoshi Nakamoto, una figura misteriosa la cui identità segreta è diventata famosa dall’ascesa dell’incredibile crittografia sottostante i Bitcoin. Nell’aprile del 2016, un imprenditore australiano Craig Wright dichiarò di essere l’uomo dietro Satoshi Nakamoto e fornì una serie di prove a supporto di questa rivelazione; molti ancora dubitano che sia vero. Qui puoi trovare la storia completa di Bitcoin.
  • Caratteristiche: Bitcoin è implementato con un sistema peer-to-peer nel progetto b-money di Nick Szabo e nel progetto Bitgold di Wei Dai. Il principio alla base di Bitcoin è descritto nel “libro bianco” scritto da Satoshi Nakamoto nel 2008. Il client ufficiale, Bitcoin Core, è un software gratuito nato da un codice scritto direttamente da Satoshi Nakamoto per implementare il protocollo di comunicazione e il network peer-to-peer. Quando si parla di “bitcoin” (b minuscola) si intende la valuta; mentre con “Bitcoin” (B maiuscola) si intende il sistema open source.
  • Utilizzi principali: essendo una vera e propria valuta, i bitcoin sono utilizzati per qualsiasi tipo di transazioni virtuali. I primi utilizzi erano semplici scambi di denaro tra individui (con il vantaggio di bassissime commissioni). Col tempo, sempre più enti incominciarono ad accettare pagamenti in bitcoin. L’anonimato legato a Bitcoin la rende anche la valuta perfetta per attività criminali di ogni tipo. Oggi, i bitcoin sono ovunque, dagli ATM fino (quasi)ai fondi ETF.
  • Opinione: Bitcoin è decisamente una delle più eccitanti innovazioni dei nostri tempi e dal potenziale infinito (in particolare la sua tecnologia blockchain). Pro e contro? Tra i pro, c’è la sicurezza delle transazioni, l’anonimato, l’accessibilità da chiunque ovunque nel mondo e le basse commissioni. Come contro: la facilità con cui possono essere effettuate attività criminali e immorali, il rischio di perdere fisicamente i bitcoin (possono essere persi come il contante) e l’alta volatilità del prezzo.

Use eToro To invest in Bitcoin

2. ETHEREUM: non solo una valuta digitale, ma una piattaforma di contratti intelligenti

  • Introduzione: La seconda più importante criptovalute per notorietà è proprio Ethereum. Per essere precisi, Ethereum non è solo una criptovaluta, ma una piattaforma decentralizzata di contratti intelligenti, all’interno dei quali viene utilizzata la valuta Ether.
  • Storia: La piattaforma Ethereum è nata dalla mente di Vitalik Buterin, un esperto programmatore crittografico prima coinvolto nel The Bitcoin Project, dove promuoveva la creazione di un nuovo linguaggio per programmare e creare una nuova applicazione. Alla fine, decise di lanciare il suo progetto separatamente, l’Ethereum Project, avviato grazie a una campagna di crowdfunding che raccolse 31.591 bitcoin, circa 18,4 milioni di dollari (2 settembre 2014).
  • Caratteristiche: Ethereum è una piattaforma blockchain decentralizzata, creata tramite il linguaggio di programmazione Turing-complete, con il quale chiunque può creare e gestire contratti intelligenti. Per entrare in questo network, i contraenti “pagano” per usare il potere computazionale della piattaforma tramite una criptovaluta chiamata Ether, che viene usata sia come criptovaluta che come carburante.
  • Utilizzi principali: Ether non è stato progettato per funzionare come una normale criptovaluta, tipo i bitcoin. Infatti, Ether può essere speso e guadagnato solo sul network Ethereum e viene usato per eseguire specifiche operazioni, come pagare per usare il potere computazionale del network e avviare l’applicazione.
  • Opinione: Nonostante Ethereum sia spesso paragonato a Bitcoin, le strade che hanno intrapreso queste due criptovalute sono molto diverse. In particolare, Ethereum sta gettando le basi per diventare una infrastruttura con incredibili potenzialità e questo lo rende molto interessante, soprattutto come investimento. Per dare un’idea dello scopo di questa piattaforma, ecco alcune cose che puoi “costruire” con Ethereum: sistemi elettorali, registri con nomi di dominio, mercati finanziari e piattaforme di crowdfunding; inoltre, è possibile gestire la proprietà intellettuale. Il tutto, ovviamente, senza bisogno di avvocati, notai e altre entità legali.

Use eToro To invest in Ethereum

3. RIPPLE XRP: la valuta internazionale amata anche dalle banche

  • Introduzione: Ripple (XRP) è la terza più importante valuta digitale in termini di capitalizzazione di mercato e volumi di trading. Ma, a differenza di Bitcoin, che è nata allo scopo di saltare completamente l’intermediazione di banche e istituzioni finanziarie, Ripple è nata proprio per “lavorare insieme alle banche per cambiare il modo in cui inviamo denaro nel mondo”.
  • Storia: The Ripple Protocol è stato sviluppato da Chris Larsen e Jed McCaleb, fondatori della società OpenCoin, volti noti nella comunità open-source.
  • Caratteristiche: A differenza delle altre due criptovalute, il nome Ripple vale sia per la valuta che per il network. Attraverso il network Ripple puoi inviare non solo la criptovaluta omonima ma anche altre valute non digitali, puoi inviare e scambiare denaro. In altre parole, puoi trasferire euro a una persona che riceverà direttamente dollari. Lo scambio avviene tramite l’acquisto e la vendita di ripple in cambio delle altre due valute.
  • Utilizzi principali: Ripple è stato definito come un “Global Settlement Network”, i suoi utenti finali sono le banche, e cerca di essere una valida alternativa alle camere di compensazione e al network SWIFT. Il focus principale del The Ripple Project sono i pagamenti internazionali. Con l’implementazione della logica blockchain, è stato possibile eliminare una lunga serie d’intermediari, riducendo di conseguenza il costo e il tempo dell’esecuzione degli scambi, che avvengono in pochi secondi. Un notevole miglioramento a confronto dei 10 minuti di media dei Bitcoin e ai molti giorni delle banche.
  • Opinione: The Ripple Project è oggi una delle più importanti criptovalute ed è quella più integrata nelle istituzioni bancarie e finanziarie. Ha ricevuto manifestazioni d’interesse da molte banche rinomate, come Bank of England e Bank of Japan.

Use eToro To invest in XRP

4. LITECOIN: il fratellino di Bitcoin che cerca di riguadagnare terreno

  • Introduzione: Litecoin (LTC) è stata la seconda criptovaluta accessibile dal pubblico e in poco tempo si è guadagnata la reputazione di rivale di Bitcoin.
  • Storia: Litecoin è stata lanciata il 13 Ottobre 2011, da Charles Lee, circa due anni e mezzo dopo la creazione di Bitcoin e in poco tempo oltre 20 milioni di monete erano state generate. Il trend di Litecoin seguiva quello dei popolari Bitcoin e per un lungo periodo è stata considerata una delle migliori criptovalute disponibili. Nel 2016, è passata da seconda a quarta in termini di capitalizzazione, sorpassata da Ethereum e Ripple. Tuttavia, è ancora la seconda valuta più accettata su tutti i siti web che accettano pagamenti con valute virtuali.
  • Caratteristiche: Sostanzialmente, Litecoin è una copia di Bitcoin, ma con alcune migliorie, come l’uso dei SegWit e Lightning Network.  Queste funzionalità permettono a Litecoin di gestire più di una transazione nello stesso periodo di tempo, riducendo l’effetto collo di bottiglia. Ci vogliono circa 2,5 minuti in media per una transazione in Litecoin a differenza dei 10 minuti di Bitcoin. Questa è una delle ragioni per cui Litecoin è così ben conosciuto. Riassumendo, il network Litecoin ha teoricamente 0 commissioni e permette di inviare e ricevere pagamenti quattro volte più velocemente di Bitcoin.
  • Utilizzi principali: Come la criptovaluta da cui ha preso ispirazione, Litecoin è una valuta a tutti gli effetti e può essere usata per qualsiasi tipo di transazione.
  • Opinione: Litecoin è cresciuta nel tempo  e ora è considerata l’argento in un mondo in cui i Bitcoin sono l’oro. Negli ultimi tempi, tuttavia, ha perso terreno nella gara di crescita ed espansione e i suoi creatori stanno lavorando per ridargli nuova energia. In ogni caso, questa criptovaluta rimane la più accettata dopo Bitcoin. Al di là degli scetticismi, molti credono che il valore di Litecoin sia sottostimato.

Use eToro To invest in Litecoin

5. DASH: più veloce, più privacy e più sicurezza

  • Introduzione: Dash è un’altra importante criptovaluta nata sull’onda di Bitcoin, ma ha cercato di differenziarsi con delle funzionalità che la rendono migliore e più utile.
  • Storia: Lanciata nel gennaio del 2014, la piattaforma Dash ha cambiato marchio molte volte nel tempo. Inizialmente, si chiamava XCoin; poi, nel febbraio dello stesso anno è stata ribattezzata DarkCoin; infine, nel marzo del 2015 è stata denominata Dash.
  • Caratteristiche: La logica dietro al network Dash è simile a quelle delle altre criptovalute, ma sono state implementate alcune migliorie in termini di privacy, velocità e sicurezza. La tecnologia PrivateSend permette agli utenti d’inviare transazioni private e di usufruire di una governance decentralizzata (DGBB). Mentre la tecnologia InstantSend rende le transazioni molto più veloci di Bitcoin. Un’architettura a due livelli permette a Dash di raggiungere ottimi livelli di sicurezza e affidabilità: il primo livello è composto dai generatori di valuta, che permettono al network di registrare tutte le transazioni nella blockchain. Il secondo livello permette a Dash, tramite i cosiddetti nodi, di fornire delle funzionalità avanzate.
  • Utilizzo principale: i Dash Coin sono una valuta a tutti gli effetti, ma la maggior parte dei venditori non l’accettano ancora.
  • Opinione: The Dash Project è molto ambizioso. Non solo, l’espansione del suo network mira a creare un PayPal delle criptovalute, chiamato Wallet Dash Evolution. Molto intrigante.

Use eToro To invest in Dash

6. ETHEREUM CLASSIC: i puristi della blockchain originale, bloccati in un vicolo cieco

  • Introduzione: Come è facile intuire, la versione “ufficiale” (se così possiamo chiamarla) è Ethereum ed è mantenuta dai suoi sviluppatori. Ethereum Classic, invece, è una blockchain “alternativa” mantenuta da un team differente.
  • Storia: Entrambe le piattaforme hanno la stessa tecnologia. Ethereum Classic è nato quando si è verificato un problema  al The Ethereum Project. Con un intervento della Ethereum Foundation, The Ethereum Project fu diviso in due parti: Ethereum da una parte, funzionante sulla piattaforma dopo aver eliminato il problema, e Ethereum Classic dall’altra, funzionante sulla blockchain originale con il problema irrisolto. Questo progetto è gestito da un altro team e supportato da tutti quelli che sostengono l’immutabilità della blockchain.
  • Caratteristiche: Ethereum Classic è essenzialmente un clone di Ethereum, con le stesse funzionalità e utilizzi.
  • Utilizzi principali: come già accennati sotto Ethereum.
  • Opinione: Ethereum Classic (ETC), oggi, sembra essere un vicolo cieco. È oggetto di un acceso dibattito se la sua esistenza sia ancora necessaria e sostenibile. In ogni caso, la piattaforma e la sua valuta continuano a esistere e ad avere un valore, e così sarà fino a quando le persone continueranno a investire e supportare il progetto comprando e vendendo ETC.

Use eToro To invest in Ethereum Classic

7. BITCOIN CASH: più che un clone, un approccio differente in termini di scalabilità

  • Introduzione: Bitcoin Cash offre ai trader transazioni fino a quattro volte più veloci del fratello Bitcoin, tuttavia, al costo di una probabile ridotta sicurezza del network.
  • Storia: Bitcoin Cash è stato creato da un gruppo di miner di Bitcoin separatosi dalla blockchain originale. Fecero questa scelta perché credevano che Bitcoin non avrebbe mai superato un suo punto debole: la scalabilità.
  • Caratteristiche: La differenza più importante tra Bitcoin Cash e Bitcoin è che i blocchi sono quattro volte più larghi. Questo significa che possono ospitare fino a quattro volte più transazioni rispetto a un normale blocco, velocizzando enormemente l’intero processo. A parte questa differenza, Bitcoin Cash funziona sostanzialmente come Bitcoin, anche se, col passare del tempo, potrebbero nascere nuove differenze dovute a come si evolveranno le due criptovalute.
  • Utilizzi principali: Bitcoin Cash ha le stesse potenzialità di Bitcoin: gestire le transazioni più velocemente e con maggiore sicurezza rispetto alle valute tradizionali. Le principali differenze tra le due sono legate a come operano non a cosa possono offrire. Ovviamente, Bitcoin, in quanto re delle criptovalute, è molto più diffusa di Bitcoin Cash.
  • Opinione: Per alcuni, Bitcoin Cash è sostanzialmente il Bitcoin 2.0, una potenziale soluzione al problema della scalabilità e un aumento della velocità di base. Tuttavia, è molto giovane come valuta, e non sapremo quale delle due valute si comporterà meglio fino a quando non verranno entrambe spinte a ridosso dei propri limiti. È importante menzionare che alcuni hanno sottolineato che aumentando la dimensione dei blocchi, e quindi la velocità, Bitcoin Cash è meno sicuro. Al contrario, Bitcoin, anche se più lento, è rinomato per essere incredibilmente sicuro. Insomma, Bitcoin Cash può essere una valida opzione per tutti quelli che negoziano Bitcoin e vogliono aggiungere una variante a una ricetta consolidata. Se sei indeciso, ragiona su quale sia, secondo te, la caratteristica più importante di una criptovaluta: sicurezza o velocità.

Use eToro To invest in Bitcoin Cash

8. CARDANO: pestare i piedi a Ethereum con dei contratti intelligenti più efficienti

  • Introduzione: Con il suo innovativo algoritmo Ouroboros, Cardano cerca di essere più veloce separando in due blockchain le transazioni e i contratti intelligenti.
  • Storia: Lanciata nel 2017, Cardano è una delle più giovani criptovalute disponibili oggi. Arrivata in ritardo, ha beneficiato dell’esperienza delle altre criptovalute. È stata sviluppata da IOHK (Input Output Hong Kong), un team già molto esperto di tecnologia blockchain e dei problemi che l’attanagliano. Da quando è stato lanciato, l’algoritmo Ouroboros di Cardano è stato lodato da molti esperti, un sostegno intellettuale non molto frequente tra le criptovalute meno note. IOHK, con un team che aveva già lavorato su Ethereum e Ethereum Classic, ha rilasciato molto materiale educativo per sfruttare ancora di più la piattaforma ed educare le persone all’uso della tecnologia blockchain.
  • Caratteristiche: La caratteristica principale di Cardano è il suo algoritmo Ouroboros che si basa sul meccanismo proof-of-stake e agisce su due livelli, separando la blockchain dei contratti intelligenti da quella delle transazioni in generale: tutto per aumentare la velocità sia dell’uno che dell’altro. Questa separazione potrebbe anche portare a una maggiore evoluzione dei contratti intelligenti. Infatti, Cardano afferma anche che rende gli aggiornamenti molto più facili. Ad esempio, se dovessero cambiare una caratteristica dei contratti intelligenti, possono isolare solo la relativa blockchain, mentre quella delle transazioni continua a funzionare normalmente.
  • Utilizzi principali: Cardano può essere usata sia per le transazioni, sia per costruire e usare contratti intelligenti e dApps, perfette per le applicazioni finanziarie.
  • Opinione: Il concetto di una blockchain a più livelli è decisamente rivoluzionario, sicuramente un’opzione valida per i contratti intelligenti. Detto questo, Ethereum è ancora il re delle dApps e ci vorrà un bel po’ per spodestarlo. Tuttavia, Cardano ha un team straordinario alle spalle e tra i più esperti in blockchain. Probabilmente, Cardano verrà utilizzato da chi vuole creare contratti intelligenti, dato che Ethereum è già consolidato nel territorio delle dApps. Ultima nota: la predisposizione ad aprirsi alle novità dimostrata da IOHK rende Cardano più flessibile e in grado di meglio adattarsi ai cambiamenti rispetto alla concorrenza.

Use eToro To invest in Cardano</p

9. IOTA: una valida alternativa alla tecnologia blockchain

  • Introduzione: IOTA è una criptovaluta molto innovativa e una potenziale alternativa alla tecnologia blockchain. In un certo senso, è una blockchain senza blocchi. Il principio sottostante è quello di utilizzare l’IoT (Internet-of-Things) per superare molte sfide della blockchain.
  • Storia: IOTA è stata sviluppata nel 2017 da The IOTA Foundation, una fondazione non-profit tedesca. Oltre allo sviluppo di IOTA, sono molto attenti alle potenzialità della propria tecnologia, al suo impatto sull’IoT, e all’educazione del pubblico sul suo funzionamento.
  • Caratteristiche: Al posto della blockchain, a differenza della maggior parte delle criptovalute, IOTA usa un algoritmo chiamato The Tangle. The Tangle ha eliminato i generatori di valuta (miner), creando un sistema che permette di effettuare una transazione solo se ne validi altre due prima. Il team di IOTA afferma che questo riduce drasticamente il potere computazionale necessario a gestire una transazione, quindi possono essere usati dispositivi molto meno potenti e le transazioni sono più veloci. Altri benefici includono: nessuna commissione perché non c’è bisogno dei generatori di valuta (miner); scalabilità pressoché infinita; velocità in aumento a mano a mano che aumentano gli utenti invece del contrario.
  • Utilizzi principali: IOTA ha il potenziale di essere utilizzata non solo da computer e telefoni, ma da qualsiasi dispositivo in grado di connettersi a Internet, ecco perché si chiama IOTA. Un campo di applicazione enorme in grado di rivoluzionare lo scambio d’informazioni e, a maggior ragione, i pagamenti. Ad esempio, le macchine potrebbero pagare i parcheggi e la benzina e le case le bollette.
  • Opinione: IOTA ha dato una scossa interessante al mondo delle criptovalute. Non appena ci siamo abituati alla blockchain, The Tangle potrebbe averla già superata. Tuttavia, prima di lasciarci trasportare troppo, ricordiamo che è difficile definire il potenziale impatto di IOTA fino a quando l’IoT non diventerà una realtà affermata. Non solo, alcuni hanno sottolineato la possibilità che IOTA non rimanga gratuito per sempre.

Use eToro To invest in IOTA

10. Stellar: un ponte tra criptovalute e normali valute

  • Introduzione: Stellar condivide con Ripple la possibilità di gestire transazioni che coinvolgono varie criptovalute e le valute normali, ma, come società, ha degli obiettivi finali molto diversi.
  • Storia: Stellar è una blockchain nata come diramazione di quella di un’altra criptovaluta: Ripple. Separazione avvenuta nel 2014, con Stellar gestito dalla Stellar Development Foundation. Mentre Ripple punta alle grandi istituzioni finanziarie, Stellar è aperta al pubblico. Stellar, come Ripple, ha tra i suoi fondatori Jed McCaleb, un esperto di criptovalute e creatore di Mt. Gox, l’ex piattaforma di scambio per Bitcoin.
  • Caratteristiche: Da un punto di vista tecnologico, Stellar è molto simile a Ripple e fornisce la possibilità di fare transazioni non solo con la propria valuta (Lumens) ma tra criptovalute e tra valute normali. Anche se alcuni additano Stellar come un clone di Ripple, altri l’apprezzano per la struttura decentralizzata e open-source, entrambe caratteristiche molto amate dagli appassionati di criptovalute.
  • Utilizzi principali: Nonostante le molte somiglianze tra Stellar e Ripple, i progetti hanno degli obiettivi molto diversi. Mentre Ripple ha raggiunto la sua fama lavorando con alcune tra le banche più grandi del mondo, Stellar ha scelto una strada diversa. Stellar punta a rimanere open-source, aprendosi alle dApps e a molti altri utilizzi.
  • Opinione: In un mondo ancora dominato da una varietà eterogenea di criptovalute, Stellar sembra una realtà di mezzo, che non solo permette alle persone di tutto il mondo di fare affari senza coinvolgere le banche (una delle ragioni ispiratrici delle criptovalute!), ma punta a ridurre alcuni attriti ormai insiti nel mondo delle criptovalute. È già attiva, disponibile e utilizzabile, non una vaga promessa per il futuro, il che è molto incoraggiante. Tuttavia, potrebbe essere solo una soluzione temporanea.

Use eToro To invest in Stellar

11. EOS: la criptovaluta in grado di risolvere il problema della scalabilità

  • Introduzione: Grazie alla sua promessa di risolvere il problema della scalabilità, EOS è decisamente una criptovaluta da tenere in considerazione. Focalizzandosi sulle dApps, EOS ha buone possibilità di dominare questa nicchia di mercato.
  • Storia: compiendo un anno a giugno, EOS o EOSIO, è molto giovane rispetto alla concorrenza. Come le altre criptovalute nate da poco, ha il vantaggio di sapere esattamente quali sono le sfide nel settore e cosa ha determinato il successo dei suoi predecessori. Il team dietro alla nascita di questa giovane criptovaluta è anch’esso giovane; una società privata parte del team è gestita da Brendan Blumer che, nonostante l’età, ha moltissima esperienza.
  • Caratteristiche: EOS si concentra sul problema della scalabilità: ha dichiarato che la crescita della propria piattaforma, all’aumentare del numero degli utenti, sarà orizzontale e non verticale  come molte delle altre criptovalute. Questo aumenterebbe la scalabilità enormemente, perché si tratta di aggiungere semplicemente nuovi computer al crescere del sistema e non c’è bisogno di dover continuamente potenziare quelli già presenti nel network. Non solo, l’algoritmo di EOS gestisce la disponibilità del network ridistribuendola sulla base del numero di monete possedute, proporzionalmente.
  • Utilizzi principali: Oggi, la blockchain di EOS è impiegata principalmente nelle dApps, in diretta competizione con Ethereum. In buona sostanza, EOS mira a diventare una versione miglio di Bitcoin e Ethereum
  • Opinione: Anche se EOS è abbastanza diffuso, deve mantenere la sua promessa è risolvere il problema della scalabilità che affligge la maggior parte delle criptovalute, come Bitcoin e Ethereum. Se non riuscirà in questo intento, è molto probabile che EOS finirà accatastata tra le “criptovalute morte”. Tuttavia, se dovesse riuscirci, potrebbe diventare una delle principali criptovalute in futuro. In ogni caso, avrà molti usi a supporto delle dApps.

Use eToro To invest in EOS

12. NEO: contratti intelligenti accessibili da chiunque

  • Introduzione: NEO si concentra sui contratti intelligenti, permettendo agli sviluppatori di costruire la propria piattaforma in molti linguaggi informatici.
  • Storia: Prima noto come Antshares, Neo è stato sviluppato da Onchain e lanciato nel 2014. È la prima criptovaluta lanciata in Cina e potrebbe essere definita come La Fine di Ethereum o l’Ethereum Cinese. NEO ha dimostrato di essere un degno rivale di Ethereum rendendo molto più facile creare i contratti intelligenti e fornendo altre interessanti funzionalità. Sfortunatamente, Onchain è stato ostacolato nella creazione del progetto quando, nel 2018, il Governo cinese ha bandito le ICO.
  • Caratteristiche: NEO offre due monete: NEO e GAS, con scopi differenti. NEO è per investire nella blockchain, mentre GAS viene utilizzato per compiere azioni all’interno della blockchain, come far rispettare i contratti intelligenti o completare transazioni su dApps. Ogni volta che viene creato un nuovo blocco, vengono creati nuovi GAS. NEO sta esplorando nuovi modi per utilizzare e gestire i contratti intelligenti. In particolare, nuovi modi per crearli e convalidarli. Con NEO, gli utenti saranno in grado di usare i contratti intelligenti per convertire valute normali in valuta digitale. Infine, tra le applicazioni che NEO sta esplorando, le più interessanti sembrano quelle legate alla sicurezza digitale e al riconoscimento dell’identità tramite viso e voce.
  • Utilizzi principali: NEO ha reso i contratti intelligenti più interessanti esplorando nuovi modi per crearli e convalidarli. Caratteristica unica e rivoluzionaria: le persone possono crearli usando Java, C#, VB.Net, F# e Kotlin; quindi, è molto più accessibile di Ethereum.
  • Opinione: Tecnologicamente parlando, NEO fa grandi promesse. Tuttavia, se il Governo Cinese non annullerà il bando delle ICO, per NEO sarà molto difficile trovare fondi e prosperare per sfidare i grandi del settore. Se riuscirà a fiorire, potrebbe dominare la nicchia di mercato dei contratti intelligenti offrendo agli sviluppatori una via più facile di quella fornita da Ethereum e applicazioni più interessanti nel campo della sicurezza.

Use eToro To invest in NEO
13. ZCASH: un’altra criptovaluta sulla privacy che mira in alto

  • Introduzione: Recentemente, Zcash si è imposta come una delle valute più importanti nel settore della privacy. Si tratta di una nicchia molto difficile da conquistare e Zcash dovrà impegnarsi davvero per farsi notare.
  • Storia: Zcash è stata creata dalla blockchain dei Bitcoin. La scelta di separarsi nasce dalla volontà di fornire un livello di privacy superiore rispetto a quello di Bitcoin; per questo ha aggiunto la possibilità di nascondere le transazioni, una cosa impossibile nella blockchain di Bitcoin. La criptovaluta è gestita dal fondatore e CEO Zooko Wilcox, che ha più di 20 anni di esperienza in campi quali sistemi decentralizzati, sicurezza e crittografia.
  • Caratteristiche: La tecnologia è molto simile a quella di Bitcoin. Dietro alla possibilità di effettuare transazioni private, Zcash usa una tecnologia chiamata zero-knowledge proofs che assicura la correttezza di tutte transazioni, senza rivelarne l’entità e le parti coinvolte. Oltre a proteggere gli utenti coinvolti nella transazione, Zcash sostiene di proteggere anche il valore della valuta. Questo perché se una particolare moneta è stata usata per azioni illegali in passato, non ne rimarrebbe traccia, quindi avrebbe lo stesso valore di una qualsiasi altra valuta.
  • Utilizzi principali: Ovviamente, il principale motivo per cui Zcash viene utilizzato è per la sua completa privacy, che permette agli utenti di nascondere le informazioni legate alle proprie transazioni al pubblico.
  • Opinione: È molto difficile che una criptovaluta riesca a offrire un buon livello di privacy senza essere additata come favoreggiante attività illegali e quindi messa in discussione in termini di legittimità. E, ovviamente, aumenta la probabilità di essere bandita dai vari governi del mondo. Un’altra cosa da notare è che Zcash sta entrando in una nicchia già molto affollata, con Monero e Dash che già cercano di dominare le valute incentrate sulla privacy. Per rimanere in gioco, Zcash dovrà far passare al pubblico le ragioni della sua superiorità rispetto ai concorrenti. Se la privacy è molto importante e vorresti investire in questo campo, Zcash è un buon pretendente.

Use eToro To invest in ZCash

14. BINANCE COIN: una criptovaluta lanciata da una borsa per criptovalute di successo

  • Introduzione: Binance Coin è una scelta interessante per i trader in quanto il suo valore dipende quasi completamente dall’unico posto in cui può essere spesa: la borsa per valori Binance. Anche se non ha dichiarato di voler dominare nessun settore in particolare, è una criptovaluta nota per la stabilità del suo valore, caratteristica molto apprezzata da alcuni.
  • Storia: Binance Coin è stato creato nel 2017 da Binance, la più grande borsa per criptovalute del mondo, con sede a Hong Kong. La borsa per criptovalute Binance è molto popolare e offre la possibilità di fare trading su molte criptovalute, un gigante del settore. Questo li porta ad avere una grande esperienza sia nel trading sia nelle criptovalute.
  • Caratteristiche: Al momento, Binance Coin non offre niente di speciale dal punto di vista tecnico. Detto questo, Binance Coin ha un limite massimo di monete pari a 200 milioni, che fa impallidire i 21 milioni di Bitcoin e, in futuro, potrebbe potenzialmente superare il re delle criptovalute.
  • Utilizzo principale: Il vantaggio principale legato a Binance Coin è la possibilità di utilizzare la valuta sulla borsa Binance. I trader che usano questa criptovaluta come forma di pagamento hanno uno sconto del 25 % (50% l’anno scorso). Con questa strategia Binance è in grado di stuzzicare tutti i trader e d’invogliarli a usare Binance Coin. In un certo senso, Binance Coin può essere considerato come un buono sconto per i trader ed è molto invitante considerando che la borsa Binance ha già delle commissioni di scambio bassissime e più criptovalute negoziabili di chiunque altro.
  • Opinione: Essendo una moneta lanciata da una borsa per criptovalute, è legata alla performance di Binance. Anche se Binance Coin è schermato dalle influenze esterne, come l’andamento generale del settore delle criptovalute, è necessario la società vada bene perché il suo valore non cali. Se non ami la troppa volatilità insita nel mercato della criptovalute, ma comunque sei interessato alle criptovalute, Binance Coin è decisamente una buona opzione perché è nota per essere una delle più stabili criptovalute disponibili.

Use eToro To invest in Binance